Norman Foster ci racconta meglio il progetto Spaceship di Apple

Con l’avanzare dei lavori per la realizzazione dell’Apple Campus 2 (soprannominato Spaceship per via della sua forma), scopriamo sempre nuovi dettagli sul progetto. Ecco quello che ha raccontato l’architetto Norman Foster al riguardo.

Spaceship

Nell’intervista pubblicata su Architectural Record, Norman Foster ha avuto modo di parlare dello Spaceship, il nuovo Campus di Apple che tra pochi anni andrà a sostituire il quartier generale attuale a Cupertino.

Tra le altre cose, Foster ha citato l’apprezzamento di Steve Jobs per il Main Quad al campus di Stanford, il quale è stato usato da Apple come punto di riferimento per il progetto:

È interessante notare come si sia evoluto. Prima di tutto, c’era un sito più piccolo. Poi, mano a mano che il progetto si è sviluppato, ed il sito di Hewlett-Packard si è reso disponibile, la portata del progetto è cambiata.

Allo stesso tempo, il punto di riferimento per Steve [Jobs] era sempre il grande spazio presente al campus di Stanford – il Main Quad – il quale Steve ha conosciuto intimamente. Inoltre, egli voleva ricordare i tempi in cui fu giovane, e la California era ancora il ‘cesto della frutta’ degli Stati Uniti. Era ancora un frutteto.

Abbiamo effettuato una serie continua di studi di base. Una delle idee che è venuta fuori è stata quella di costruire lungo il perimetro di un sito per mantenere un’alta densità, come accade nelle piazze di Londra.

Com’è possibile vedere dall’immagine aerea fornita da Cupertino.org, si può notare come l’80% dell’area sia composta dal verde, proprio come Steve aveva progettato.

site_image1

Foster ha poi parlato anche della logistica e del metodo di lavoro per la realizzazione di un tale progetto:

Ovviamente, in questo edificio lavoreranno persone delle più disparate aree commerciali – programmazione software, designer, marketing, retail – ma è possibile muoversi sia verticalmente che orizzontalmente al suo interno. La vicinanza dei vari settori è considerata molto, molto attentamente.

Tenete presente inoltre che al suo interno saranno presenti caffetterie, atri ed ingressi. Poi, una parte consistente di quell’enorme struttura circolare è composta dal ristorante, che si apre verso il paesaggio. Sono presenti 4 piani coperti interamente dal vetro, il quale può aprirsi lateralmente per immergere la struttura completamente nella natura.

Ed ovviamente si potrà avere il vantaggio di praticare jogging od utilizzare la bicicletta. Più di mille biciclette verranno messe a disposizione nell’area e verranno realizzati sentieri e vie di collegamento.

Esisterà inoltre un parcheggio interrato. Non si correrà il rischio di guardare fuori dalla finestra e vedere colonne infinite di auto parcheggiate.

Il progetto della Spaceship è stato presentato alla città di Cupertino nel 2011 e sarà pronto entro il 2016 secondo le previsioni.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: