WhatAlarm 1.2: La sveglia parlante diventa ancora più intelligente [Video]

App ID errato

E’ disponibile in App Store il primo aggiornamento di WhatAlarm, la sveglia intelligente che ha già conquistato tantissimi utenti, posizionandosi in cima alla classifica delle applicazioni più scaricate dell’intero Store. Vengono aggiunte nuove funzionalità ed una maggiore fluidità tra le varie opzioni.

IMG_6752 IMG_6751 IMG_6749 (1)

WhatAlarm può essere definito come il nostro instancabile assistente personale sempre aggiornato ed impeccabile. Per iniziare la giornata al meglio, l’app è in grado di leggervi promemoria, notizie del giorno, oroscopo, appuntamenti in calendario, radio, meteo e, ovviamente, di far si che il vostro risveglio sia il più gradevole possibile.

La grande novità di questa versione è la possibilità di attivare lo shake, che ci permetterà di posticipare la sveglia oppure di avviare la voce semplicemente agitando l’iPhone.

Giunta al primo posto assoluto tra le applicazioni a pagamento più scaricate nell’Apple Store, WhatAlarm si rinnova e si aggiorna con la correzione di alcuni bug segnalati dagli utenti e nuove funzionalità.

IMG_5605 IMG_5606 IMG_5607

Oltre alla possibilità di lettura dei promemoria, delle principali notizie del giorno, degli appuntamenti in calendario e la possibilità di visualizzare il percorso su Mappe, del proprio oroscopo e di lanciare la propria radio preferita, la versione 1.2 introduce lo “Shake”: senza la necessità di sbloccare il proprio device, lo “Shake to Snooze” vi permetterà di posticipare la sveglia (da 1 a 30 minuti) semplicemente muovendo il vostro dispositivo e lo “Shake to Wake up” vi permetterà di avviare tutte le funzioni della sveglia e relativa voce con un semplice movimento dello smartphone. L’altra importante implementazione è rappresentata dalla possibilità di registrare l’audio notturno. Il sistema, in questo caso, chiederà di accedere al microfono del proprio telefono: alla pressio- ne del tasto Home (ovvero quando l’app passa in background), si attiva la registrazione ed apparirà un banner di colore rosso nella parte alta dell’iPhone.

L’utilizzo di WhatAlarm

Una volta scaricata e installata l’app, vi verrà chiesto di inserire il vostro nome e la vostra data di nascita, informazioni indispensabili per il vostro assistente di fiducia. Confermati i dati, WhatAlarm vi darà subito il benvenuto chiamandovi per nome e presentandosi come la vostra sveglia personale.

Nella schermata principale vengono mostrate l’ora e le condizioni meteo attuali della città in cui vi trovate (rilevata automaticamente). Il pannello inferiore dello schermo mostra diversi pulsanti:

  • L’icona sveglia: tramite la quale vi verrà data la possibilità di impostare la sveglia, la vostra radio preferita ed i contenuti di cui volete che WhatAlarm si occupi come oroscopo, notizie, promemoria e appuntamenti che andranno letti direttamente dal database di iOS.
  • L’icona silenzioso: nel caso in cui vogliate fermare la lettura di news e promemoria.
  • L’icona Tutorial: Per leggere informazioni importanti circa il funzionamento dell’applicazione e facilitarci nell’utilizzo.

IMG_5603 foto 2  foto 3

Nel momento in cui impostate una sveglia e le notizie che vi interessano, il vostro assistente personale ha già in mente tutto quello che c’è da fare e, al momento del vostro risveglio, sarà pronto ad illustrarvi come procederà il resto della vostra giornata.

IMG_5608 IMG_5610 IMG_5609

Niente potrà ostacolare la vostra giornata, nessun imprevisto atmosferico, nessun anniversario dimenticato e nessuno sciopero inaspettato sfuggiranno all’attenzione di WhatAlarm. Vi consigliamo di guardare anche questo video per vedere come vi potrà aiutare l’applicazione nell’utilizzo quotidiano.

WhatAlarm sarà scaricabile a 0,89€ inizialmente soltanto su Apple Store, in futuro è prevista una versione anche per Android.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: