GeoHot: Riassunto di tutti i progressi su blackra1n e le ultime cose da fare prima del rilascio [AGGIORNATO x6]

capture_10102009_191032

Dopo un qualche ora di meritato riposo, GeoHot torna alla carica e da qualche minuto ha pubblicato due nuovi ed interessanti Tweet. Entrambi riguardano blackra1n, ed in particolare ci ha informati di tutte le cose che mancano all’applicazione e tutti i dispositivi che supporterà. Vediamo prima cosa manca:

  • Supporto all’iPod Touch 3G;
  • Hacktivation (per iPhone EDGE in italia o iPhone 3G/3GS stranieri);
  • La risoluzione di un bug sulla kernelcache;
  • Messa a punto dell’applicazione finale

capture_10102009_191024

Per quanto riguarda tutte le cose fatte in questi ultimi 2 giorni invece, possiamo dire che blackrain al momento già supporta:

  • L’iPhone EDGE (da usare con AT&T in america);
  • L’iPod Touch 1G;
  • L’iPhone 3G;
  • L’iPod Touch 2G;
  • Switch per l’iTunesmobiledevice
  • L’applicazione blackra1n per iPhone (in grado di scaricare Cydia)
  • Stabilità

Nota: Nell’elenco non c’è l’iPhone 3GS ma in tantissimi Tweet GeoHot ha detto che bladra1n lo supporterà, che il firmware 3.1 nativo è vulnerabile e che il suo hack funziona anche sul 3.1.2 quindi è abbastanza sicuro e sott’inteso.

Aggiornamento 1: Il Chronic DevTeam ha chiesto a GeoHot se il Jailbreak dell’iPod Touch 3G sarà di tipo Tethered o Untethered e lui ha risposto che per ora si tratta del secondo metodo perchè il suo problemino con una libreria non è ancora risolto.

Aggiornamento 2: Come vi avevo detto, GeoHot ha specificato che blackra1n supporta anche l’iPhone 3GS:

3GS was the first thing supported, of course it is :-)


Aggiornamento 3: Questo non riguarda GeoHot ma è il più importante di tutti. Da ora inizierò a bannare definitivamente chi fa commenti inutili, non opportuni e non consoni ad una community. Evitate anche di commentare questa scelta.. per favore un po’ di serietà.

Aggiornamento 4: Sono le 3:10 e GeoHot ha finalmente trovato una lib nascosta che gli serviva per sbloccare gli iPod Touch 3G. Purtroppo però, questo nuovo dispositivo non sembra vulnerabile all’exploit 24kpwn (da lui stesso trovato, diversi mesi fa). Alla fine dei conti è l’iPod Touch 3G che lo sta rallentando tantissimo.. potrebbe rilasciare il Tool senza supporto per questo dispositivo ma come saprete lui ama la “perfezione”.. Attendiamo..

Aggiornamento 5: Sono le 3:55 e Geohot ha rinunciato all’iPod Touch 3G (per il momento). Blackra1n supporterà tutti e 5 i dispositivi Apple tranne l’ultima generazione di iPod. Eliminando l’iPod Touch, il rilascio è molto più imminente rispetto a prima.

Aggiornamento 6: Ore 04:41 – L’iPod Touch è ancora vulnerabile all’exploit 24kpwn ma non nella maniera a cui sono abituati, provocando quind idei problemi con la lib. Come detto in precedenza, la prima versione di blackra1n non supporterà questo dispositivo. GeoHot ha cercato qualcuno che contattasse il RipDev per aggiungere Icy nel suo tool ed ho già inviato un SMS a Slava per avvertirlo.

Dopo un qualche ora di meritato riposo, GeoHot torna alla carica e da qualche minuto ha pubblicato due nuovi ed…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria