E’ da poco terminata la famosissima campagna “Get a Mac”, utilizzata da Apple per promuovere i suoi computer ed invitare i consumatori ed eseguire il “grande passaggio” da Windows. Justin Long è il ragazzo che rappresentava, all’interno degli spot in questione, i Mac. Ospitato durante uno show televisivo, Justin mostrando la SpringBoard del suo iPhone ha evidenziato la presenza di Cydia sul suo terminale.

Piuttosto strano che un personaggio del genere, da sempre all’interno del mercato Apple, abbia deciso di eseguire tale procedura. L’iPhone è stato probabilmente sbloccato per utilizzare una delle applicazioni presenti su Cydia che permettono di visualizzare lo schermo del dispositivo anche su monitor più estesi (uno schermo o una TV).

[youtube=

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Via | iClarified