Il misterioso dispositivo wireless brevettato da Apple servirà per l’accesso all’Apple Park

Uno dei dispositivi wireless che Apple ha recentemente presentato per l’approvazione da parte della US Federal Communications Commission risulta un sistema di accesso per gli ingressi all’Apple Park che sarà inaugurato ad aprile.

Secondo il manuale, il dispositivo denominato A1844 di cui la FCC ha pubblicato le immagini, è in grado di supportare le connessioni NFC e Bluetooth Low Energy e avrebbe un sistema di lampeggiamento con luci rosse e verdi, accompagnate da avviso acustico, per indicare il consenso all’accesso.

Nelle istruzioni viene spiegato come l’utente debba fornire le proprie credenziali al lettore che, in seguito, consente l’accesso di determinate porte in base alle proprie autorizzazioni.

Apple Park, progettato secondo le istruzioni fornite da Steve Jobs e caratterizzato da grandi lastre di vetro curvo e un sistema di ventilazione naturale più grande del mondo, sarà accessibile dai dipendenti a partire dal mese di aprile.

Il motivo per cui Apple abbia deciso di realizzare un meccanismo di accesso proprietario non è ben chiaro, probabilmente riguarda la ricerca di una maggiore sicurezza dal momento che potrebbe essere meno soggetto alla pirateria informatica o alle manomissioni.

Il sistema permetterà di gestire l’accesso di oltre 12.000 impiegati che, per essere completato, richiederà almeno sei mesi di tempo.

E’ altamente improbabile che il prodotto diventi commerciale dal momento che l’azienda sta rivolgendo i propri sforzi verso la piattaforma HomeKit e non sulla creazione di accessori.

Nei mesi scorsi sono stati presentati alla FCC altri due dispositivi wireless ma, visto il nome in codice molto simile al modello A1844 probabilmente si tratta di due varianti dello stesso dispositivo.

Via | AppleInsider

Uno dei dispositivi wireless che Apple ha recentemente presentato per l’approvazione da parte della US Federal Communications Commission risulta un sistema…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
41
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: