iPhone

Un brevetto Apple Rivela L’Introduzione Della Comunicazione Attraverso La Radio Frequenza

La Apple è un’azienda nota anche per la possibilità che dà di integrare perfettamente l’uno con l’altro tutti i propri dispositivi. I vostri iMac, iPod, Airport, Apple TV e tutti gli altri devices marchiati con la Mela in casa lavorano insieme e senza problemi. Ma cosa succede se non siete in casa? La società californiana non ha molta esperienza in tal senso, o meglio, solo ora sta cominiciando a pensare a come poter mettere in comunicazione i dispositivi wireless quando si è in movimento. In un recente brevetto depositato, “Personal area network systems and devices and methods for use thereof ”, si evince che la Apple prevede di utilizzare dei piccoli ed efficienti moduli RF.

Questi moduli dovrebbero contenere circuiti radio per il collegamento a corto raggio (ad es. Bluetooth, Wi-fi) e chips per quello a lungo raggio (ad es. GSM, CDMA). Si tratta di moduli molto piccoli, tanto da poter essere integrati in macchina, con una maglia, nelle scarpe o in una borsetta.

I vostri dispositivi portatili, come ad esempio l’iPod, disporranno del chip per la connessione wireless solo a corto raggio. Quest’ultima sarà, però, in grado di rilevare moduli RF anche a lungo raggio. In pratica il meccanismo funzionerà come funziona oggi la connessione alla rete di un MacBook che si collega attraverso Airport Express. I dispositivi della Mela, quindi, sono destinati a comunicare ed a collegarsi ovunque si trovino, proprio come avviene con l’iPhone 3G (ove chiaramente vi è la copertura).

[Fonte]

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!