Curiosità

GeoHot rende pubblico il suo exploit per la PS3 e Sony lo ‘denuncia’

Appena ho letto la notizia riguardo il rilascio del jailbreak per la PS3 di GeoHot ho subito immaginato che a Sony non avrebbe fatto piacere, ma non credevo fino a questo punto. L’azienda produttrice della famosissima console ha chiesto un ordine restrittivo nei confronti dell’hacker e sta cercando di oscurare tutte le sue pagine relative allo sblocco della PlayStation 3.

PUBBLICITÀ

Anche se in realtà non si tratta di una vera e propria denuncia di violazione del copyright, Sony ha chiesto il sequestro di tutto il materiale in possesso dell’hacker e del suo team che riguarda il jailbreak della PS3. E’ stato inoltre presentato un ordine restrittivo provvisorio, che ha spinto il GeoHot ed rimuovere dal web tutto il materiale riguardante lo sblocco della console.

Insomma, a Sony non ha fatto piacere vedere sbloccata la sua PS3 e sta facendo di tutto per sradicare il problema, ma ormai il codice è diventato pubblico e sono convinto che nessun organo giudiziario sarà in grado di competere con i tantissimi hacker che ormai sono all’opera in tutto il mondo: farebbero prima ad assumere persone specializzate in grado di chiudere la falla nel software, anche se in effetti “un computer sicuro è un computer spento”.

via | iClarified

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button