Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Facebook possibile minaccia per Apple nella vendita online di film?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La notizia della volontà di Facebook di entrare nel settore della distribuzione online di film lascia pensare che nei prossimi mesi si possa scatenare  una nuova competizione con in prima fila i big del mercato: Apple, Netflix, Amazon e Hulu.

Qualche ora fa vi abbiamo riportato del tentativo di Facebook di entrare nel settore dei video online con il rilascio, per la prima volta nella sua storia, di The Dark Knight. Agli utenti è infatti bastato collegarsi alla pagina del film, selezionare l’opzione “mi piace” e accettare l’installazione dell’applicazione “watch app” per poter noleggiare il film.

Come se non bastasse proprio qualche minuto fa è arrivata la conferma ufficiale che anche Sony sarebbe interessata ad usufruire del servizio. Che è bene sottolinearlo, permette agli studios di Hollywood, l’accesso a tutte le informazioni presenti nella bacheca di ogni utente. Un’arma di marketing potentissima visto soprattutto il bacino d’utenza che Facebook può mettere a disposizione.

La conferma di Sony è un chiaro segnale che ad Hollywood l’idea di distribuire i propri contenuti e le proprie creazioni tramite Facebook o comunque di trovare dei nuovi ed innovativi modi di collaborare stuzzica e non poco. Ancora siamo solo all’inizio, il servizio è ancora in sviluppo e non è previsto al momento un lancio internazionale. Probabilmente lo stesso Zuckerberg e i suoi manager non hanno ancora le idee precise e chiare sulle reali opportunità di business.

Quello che è certo è che nei prossimi mesi assisteremo sicuramente ad una nuova “battaglia”. Il probabile ingresso del colosso dei social network in un settore in cui già operano tante aziende di rilevanza nazionale (usa) e internazionale non passerà inosservato e avrà sicuramente degli strascichi. Secondo gli analisti Facebook rappresenta una reale minaccia. Le future mosse ci diranno se questa ipotesi è reale o meno e soprattutto come verrà eventualmente fronteggiata da Apple e Co. Nel frattempo però, nulla ci vieta di avanzare qualche ipotesi.

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.