Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

ARKit sarà la base software sulla quale Apple costruirà i suoi occhiali “iGlass” o il suo visore VR
Apple

ARKit sarà la base software sulla quale Apple costruirà i suoi occhiali “iGlass” o il suo visore VR 

Quando Google presentò i Glass partirono i rumors anche su Apple: l’azienda avrebbe presentato a breve i propri occhiali o visore per la realtà virtuale ma in realtà tutto questo non è mai avvenuto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple ha investito pesantemente nella Realtà Aumentata e dopo diversi anni di lavoro, questo Giugno ha presentato ARKit, una nuova piattaforma davvero potentissima in grado di offrirci un’esperienza largamente superiore rispetto al passato.

ARKit deve ancora diffondersi e svilupparsi ma abbiamo già visto che è possibile creare grandi cose con questa tecnologia. Secondo un’analista di UBS, sarà proprio l’ARKit la base del prossimo progetto Apple: gli iGlass.

Il prodotto di Google si è rivelato fallimentare ma soltanto per una prematura diffusione senza un tecnologia di supporto adeguata. Apple è solita fare tutto più lentamente ma offrendo ai prodotti una base davvero solida e stabile che ne determina il successo nonchè un’esperienza utente decisamente superiore.

Il design di questo prodotto dovrebbe risultare leggero e minimale. Proprio come Apple Watch, gli occhiali sfrutterebbero la potenza di calcolo dell’iPhone per mostrarci, davanti ai nostri occhi, gli oggetti virtuali realizzati con ARKit.

Piuttosto che utilizzare la fotocamera dell’iPhone quindi, guardando poi attraverso lo schermo, potremo guardare attraverso gli occhiali per essere ancora più immersi nel connubio tra realtà virtuale e fisica.

C’è già chi ipotizza possano assomigliare agli occhiali di Steve Jobs. Con iPhone 8 la Realtà Aumentata dovrebbe raggiungere il massimo dell’espressione con fotocamere in grado di catturare oggetti in 3D, laser e scanner applicati all’ottica dello smartphone.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.