Apple

Apple rilascia Safari 11 che include il blocco del tracking pubblicitario e dei pop-up automatici

Apple ha appena rilasciato Safari 11, la nuova versione del browser che troveremo preinstallata in MacOS High Sierra ma che da oggi è disponibile anche per le versioni precedenti di MacOS. Per aggiornare è sufficiente aprire il Mac App Store.

PUBBLICITÀ

Tra le novità del browser troviamo:

  • Interruzione della riproduzione automatica dei contenuti multimediali con audio sulla maggior parte dei siti web
  • Aggiunta la possibilità di configurare Reader, i blocchi dei contenuti, lo zoom della pagina e le impostazioni per la riproduzione automatica in maniera indipendente per i siti scelti o per tutti i siti
  • Migliorata la precisione del riempimento automatico dalla scheda dei contatti
  • Inclusi controlli multimediali aggiornati per video e audio HTML
  • Miglioramenti delle prestazioni e dell’efficienza.

Con Safari 11 potremo negare anche la trasmissione dei Cookie ai siti web. Ne deriva che tutti gli script dei banner pubblicitari non potranno avere accesso alla nostra cronologia e i cookie. Solitamente le aziende pubblicitarie utilizzano queste informazioni per mostrare banner più pertinenti ed affini con gli interessi degli utenti ma Safari può impedirne l’accesso proprio a tutela della Privacy degli utenti.

Safari cercherà di impedire anche l’apertura automatica dei popup quando clicchiamo in alcuni siti ed in generale assicura una migliore navigazione sui siti che mostrano pubblicità in maniera troppo aggressiva.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button