Apple è solita acquisire piccole startup per portare le tecnologie sviluppate da queste aziende all’interno dei propri prodotti. Solitamente non vengono rilasciate dichiarazioni ma questa volta l’acquisizione è stata confermata proprio dalla Regaind.

La Regaind, con sede operativa in Francia, si è sempre occupata di intelligenza artificiale applicata nel riconoscimento delle foto. Ormai questa tecnologia è così largamente applicata nei prodotti Google ma anche nello stesso iOS. L’applicazione Foto, per esempio, riesce a riconoscere i volti, i cani, i tramonti e così via. Questo rende possibile la ricerca ma anche la creazione di video automatici all’interno del tab “Momenti” basati su ricordi simili e foto che possono essere accoppiate tra loro.

Effettivamente la Regaind va ben oltre tutto questo. La loro tecnologia riesce a comprendere anche aspetti tecnici ed estetici presenti nelle foto. Ad esempio, se scattiamo una serie di foto in modalità “scatto rapido” (ovvero tenendo premuto a lungo l’otturatore), il riconoscimento dell’immagine è in grado di selezionare per noi la foto migliore. Regaind inoltre, può analizzare l’espressione del volto e determinare il genere, l’età e le emozioni.

Non sappiamo se Apple abbia già integrato in iOS 11 parte delle tecnologie di questa startup. Anche le Animoji ed il Face ID di iPhone X potrebbero essere stati testati con le API di Regaind.