Il prezzo medio di un paio di cuffie supera i $40, stando a nuovi dati rilasciati questa settimana da Futuresource Consulting. L’incremento è del 14% rispetto allo scorso anno, con un traiettoria che sembra mantenersi costante. La scorsa estate, Futuresource ha riportato un incremento dell’11% nel 2015, guidato dal desiderio da parte degli utenti di nuove ed avanzate funzionalità.

La funzione aggiuntiva più richiesta è stata la tecnologia wireless, che secondo gli analisti di Futuresource è il primo responsabile della rapida crescita degli acquisti. Che siano cuffie over-ear o in-ear, gli utenti dimostrano di essere disponibili a spendere qualcosa in più pur di non ritrovarsi con prodotti con fili al seguito. Tra le altre funzionalità richieste abbiamo la cancellazione del rumore. Nel secondo quarto del 2017, ad esempio, il mercato delle cuffie over-ear con cancellazione del rumore ha registrato una crescita del 42%, con il 95% di queste vendite andate a Beats, Bose e Sony.

Apple ha rimosso il foro per il jack delle cuffie su iPhone lo scorso anno, e sembra che tale scelta di design sia destinata a prendere piede anche tra i rivali produttori di dispositivi Android. Senza dubbio il colosso di Cupertino ha contribuito alla crescita della categoria delle cuffie wireless, conquistando inoltre l’85% delle vendite in tale settore con le AirPods. Secondo Futuresource, quest’anno il numero di cuffie wireless vendute si aggirerà intorno ai 10 milioni.

Le Pixel Buds di Google, presentate in occasione dell’evento che ha visto protagonisti gli smartphone Pixel 2 e Pixel 2 XL (senza foro per il jack per le cuffie, ndr), sono le ultime arrivate nel settore. La scelta oggi di certo non manca, ma un’altra cosa è certa: le cuffie si stanno rapidamente evolvendo in gadget più sofisticati, e di conseguenza anche il prezzo di queste aumenta di anno in anno.

Quanti tra voi utilizzano cuffie wireless? E quanti hanno optato per le AirPods di Apple? Dite la vostra nei commenti.

Via | TheVerge