Notizie

Steve Wozniak, co-fondatore di Apple, lancia la sua piattaforma d’istruzione tecnologica online

Steve Wozniak, che ha co-fondato Apple con Steve Jobs, ha lanciato Woz U, una nuova piattaforma online dedicata all’istruzione tech. Questa è stata creata per promuovere i lavori in ambito tecnologico e le abilità richieste per entrare in questo settore.

PUBBLICITÀ

Con il tempo, Wozniak spera di espandere l’iniziativa con 30 location fisiche in tutto il mondo, con corsi su diversi argomenti, dal software engineering e l’informazione tecnologica allo sviluppo di applicazioni mobile e la cybersicurezza. Non è ancora noto se i corsi saranno disponibili gratuitamente (ma abbiamo qualche dubbio…).

La piattaforma sarà disponibile per gli studenti K-12 (ovvero quelli che fanno parte sia della Primaria che Secondaria di Secondo Grado) tramite partnership con istituti scolastici. Woz U ha l’obiettivo di formare passo dopo passo gli studenti, per poi fornire un proprio programma per eventuali fondatori di startup. L’obiettivo generale è quello di incrementare l’interesse verso quello che Woz U chiama carriere STEAMS (scienza, tecnologia, engineering, arti e matematica).

«Il nostro obiettivo è quello di educare e formare persone in capacità digitali senza che si facciano debiti di anni», ha dichiarato Wozniak. «Le persone spesso hanno paura di scegliere una carriera nell’ambito tech perché credono che non siano capaci. I credo che possono farlo, e voglio mostrare loro come. In tutta la mia vita ho lavorato per costruire, sviluppare e creare un mondo migliore tramite la tecnologia e ho sempre rispettato l’istruzione. Ora è il tempo di Woz U, ed è solo l’inizio».

Al momento non sono disponibili dettagli sui prezzi di esistenti o futuri programmi. È tuttavia già disponibile un’app per dispositivi mobili che introduce i corsi e fornisce maggiori informazioni su Woz U.

ERRORE: 1247575927 Articolo non trovato

Via | TheVerge

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button