Seguendo la tradizione, DisplayMate ha rilasciato la propria recensione riguardante il display del nuovo iPhone X. La testata elogia la tecnologia di Apple per l’alta risoluzione del display OLED, la gestione automatica del colore, l’ottimo angolo di visione e altro ancora. Stando a DisplayMate, iPhone X ha il display per smartphone “più innovativo e dalle prestazioni migliori” mai provato. Non mancano inoltre i complimenti a Samsung per “aver sviluppato e prodotto l’incredibile hardware OLED di iPhone X”.

Nuovo aspect ratio e risoluzione maggiore

iPhone X ha un display OLED da 5.8″ con aspect ratio di 19.5:9, ovvero il 22% più largo dei 16:9 dei precedenti modelli di iPhone (e di tanti altri smartphone presenti sul mercato). Per tale motivo, DisplayMate fa notare che iPhone X dispone anche di un nuova risoluzione 2.5K: 2436 x 1125 pixel, e 458ppi.

La risoluzione del display di iPhone X garantisce una “significativamente migliore nitidezza dell’immagine“. Secondo DisplayMate, allo stato attuale delle cose, non ha assolutamente senso incrementare la risoluzione e i ppi dei display degli iPhone futuri, poiché non ci sarebbero benefici per gli utenti in termini di visualizzazione.

Come risultato del suo display più largo e dell’aspect ratio superiore, iPhone X ha un display con nuova risoluzione 2.5K Full HD+, con 2436×1125 pixel e 458ppi, con 2.7 Mega Pixel, il 32% in più rispetto ad una HDTV. Il display ha Sub-Pixel Diamond e Rendering Sub-Pixel con 458 pixel-per-inch, garantendo una nitidezza dell’immagine che può essere riscontrata con una normale Vision 20/20 alla tradizionale distanza di 30 centimetri o più per gli smartphone, quindi il display risulta essere perfettamente nitido. Come risultato, per gli smartphone è assolutamente inutile incrementare ulteriormente la risoluzione dei display e i ppi al 4K (3940×2160 pixel), senza alcun benefici di visualizzazione per gli umani!

Angolo di visione

DisplayMate fa notare che iPhone X ha una minore diminuzione della percentuale della luminosità ad un angolo di visione di 30° rispetto agli smartphone LCD. Il nuovo smartphone Apple si comporta eccellentemente nei cambiamenti dei colori e negli angoli di visione.

Nonostante gli smartphone siano principalmente dispositivi per un singolo “osservatore”, la variazione nelle prestazioni dei display con gli angoli di visione è molto importante poiché gli utenti spesso guardano lo smartphone da diversi angoli. L’angolo è spesso superiore ai 30°, di più se è posato su un tavolo una scrivania. Mentre gli LCD solitamente vedono una diminuzione del 55% o superiore delle luminosità ad un angolo di visione a 30°. il display OLED di iPhone X vede una diminuzione di gran lunga inferiore, con il 22% della luminosità a 30°.

Precisione dei colori e gestione automatica dei colori

iPhone X supporta due gamut di colore: l’sRGB / Rec.709 utilizzato per la maggior parte dei contenuti per i consumatori, e il nuovo DCI-P3 riscontrabile nelle TV 4K Ultra HD (e anche nell’iPhone 7 dello scorso anno, ndr).

DisplayMate afferma che le immagini sul display di iPhone X appaiono con i giusti colori, con la giusta saturazione. In definitiva, secondo la testata il nuovo smartphone top di gamma di Apple garantisce la migliore precisione dei colori rispetto a tutti gli altri display testati, con un display che è “visivamente indistinguibile dal perfetto”.

Infine, DisplayMate dichiara che ciò che rende il display di iPhone X davvero incredibile è qualcosa chiamato “Precision Display Calibration”, che trasforma l’hardware OLED “in uno stupendo display incredibilmente accurato e dalle grandi prestazioni”.

Via | MacRumors