Negli scorsi giorni parecchi utenti hanno segnalato questo strano problema. Il Face ID non permette ad un capo famiglia iCloud di abilitare gli acquisti ai propri famigliari, mentre il Touch ID continua a funzionare.

Nel nuovo iPhone X Apple ha sostituito definitivamente il Touch ID con un nuovo sistema di sicurezza, più sicuro ed in numerose situazioni molto più pratico. Si chiama Face ID e sfrutta il sistema di sensori TrueDepth posto nella parte frontale dell’iPhone X. La transizione tra Touch ID e Face ID è stata veramente molto facile da effettuare. Numerose applicazioni di terze parti, come PayPal e 1Password, che sfruttavano il sensore di impronte digitali, sono state automaticamente abilitate all’utilizzo del riconoscimento facciale. Una funzione resa disponibile direttamente da Apple invece non è ancora stata convertita per funzionare con il Face ID.

Se siete un capo di una famiglia iCloud potete decidere se abilitare o meno gli acquisti richiesti dagli altri membri. Ad esempio se vostro figlio richiede l’acquisto di un gioco tramite l’account famigliare, voi potete decidere se abilitare il download o meno. Con il Touch ID si può tutt’ora abilitare l’acquisto con un semplice tap sul sensore di impronte digitali. Lo stesso non vale per il Face ID. Se infatti possedete un iPhone X, per poter abilitare gli acquisti agli altri membri della famiglia dovete inserire manualmente la password.

Non è ancora chiaro il motivo per il quale Apple non abbia ancora abilitato questa funzione per l’iPhone X. Probabilmente, a seguito delle numerose richieste emerse negli ultimi giorni, Apple introdurrà questa feature con i prossimi aggiornamenti di iOS.

Via | 9to5mac