10 anni fa Steve Jobs presentava il primo MacBook Air [Video]

15/01/2018

Durante l’evento Macworld del 15 gennaio 2008 Steve Jobs presentò il primo MacBook Air come sorpresa finale. Il suo design ultra-sottile riuscì a stupire molti utenti, essendo stato il notebook più sottile di sempre.

Steve Jobs presentò il MacBook Air come il notebook più sottile al mondo, infatti per mostrarlo al pubblico il co-fondatore di Apple lo tirò fuori da una busta gialla per i documenti cartacei. Inutile dire che il pubblico rimase stupito dall’estrema sottigliezza realizzata dai designer dell’azienda di Cupertino. Alto da un minimo di 0,4 centimetri a un massimo di 1,9, 1,3 chili di peso, tutto in alluminio, con lo schermo LED da 13.3 pollici, tastiera retrolluminata, webcam incorporata e il trackpad multi-touch che con le stesse gestures dell’iPhone.

Erano queste le caratteristiche che hanno reso popolare questo computer esattamente 10 anni fa. Ma sicuramente la più rilevante tra tutte era la sua portabilità. Con meno di un chilo e mezzo di peso il portatile risultava estremamente facile da trasportare in qualsiasi borsa dedicata o zainetto. Come sistema operativo montava l’avanzato OS X Leopard, nel quale Apple ha introdotto numerose funzionalità sotto ogni aspetto. Il prezzo di lancio del primo MacBook Air si aggirava attorno ai 1700 dollari.

Qui sotto potete trovare uno spot pubblicitario del MacBook Air, seguito dal video di presentazione direttamente dal Macworld 2008:

Durante l’evento Macworld del 15 gennaio 2008 Steve Jobs presentò il primo MacBook Air come sorpresa finale. Il suo design…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
561
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.