HomePod di Apple è stato messo alla prova in diversi test riguardanti Siri, la qualità del suono, e la facilità di utilizzo. Per quanto riguarda l’assistente virtuale, Gene Munster di Loup Ventures ha affermato che nonostante l’AI abbia ben compreso il 99.4% delle domande proposte, ha risposto correttamente solo al 52.3% di queste. Loup Ventures ha eseguito i test su tre diversi HomePod, per un totale di 782 domande.

Facendo un confronto con gli smart speaker rivali, HomePod è all’ultimo posto nella classifica riguardante le prestazioni dell’assistente virtuale. Google Home ha risposto infatti correttamente all’81% delle domande, Alexa di Amazon al 64% e, infine, Cortana di Microsoft al 57%.

Munster ha specificato che Siri è più valido nelle domande relative ad informazioni locali e commerciali, come quelle riguardanti la ricerca di bar nelle vicinanze oppure di negozi di calzature. In tale categoria, Siri supera Alexa e Cortana, ma non Google Assistant su Google Home.

Come emerso dai test, uno dei punti forti di HomePod è l’ascolto. Lo smart speaker di Apple permette agli utenti di effettuare richieste anche con un volume normale della voce, anche quando la musica riprodotta dal dispositivo è ad un volume particolarmente alto. Siri infatti, in questi casi, si concentra totalmente sulla voce umana. “È la più straordinaria funzionalità di HomePod“, secondo Munster.

Loup Ventures ha anche parlato della qualità del suono di HomePod, che è “incredibile”. Come in altre recensioni del prodotto, anche Munster ha apprezzato moltissimo la qualità audio dello speaker, che mette una toppa sulle prestazioni carenti di Siri, che in futuro dovrebbe migliorare.

Non vi fate ingannare dall’attenzione posta principalmente sulla qualità audio di HomePod; Apple punta a qualcosa di più di un Echo che riproduce un audio migliore. Nonostante non si noti nella prima versione di HomePod (ad esempio non si può nemmeno effettuare una telefonata), crediamo che l’obiettivo di Apple sia quello di rendere Siri onnipresente, una presenza che connette e controlla tutti i vostri dispositivi connessi e i servizi.

Cosa ne pensate delle carenti prestazioni di Siri su HomePod? Riuscirà Apple a recuperare terreno sulla concorrenza sotto questo punto di vista? Dite la vostra nei commenti.