Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Studenti di Stanford protestano contro Apple: l’iPhone crea dipendenza come una droga
Apple

Studenti di Stanford protestano contro Apple: l’iPhone crea dipendenza come una droga 

Dopo la pubblicazione di uno studio che ha confermato l’esistenza di una dipendenza tra i giovani e l’utilizzo dei dispositivi tecnologici, un gruppo di studenti dell’Università di Stanford ha deciso di protestare con urla e cartelli al di fuori dell’Apple Store di Palo Alto per sensibilizzare l’azienda sull’argomento.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Proprio come una vera e propria droga, la dipendenza dagli smartphone è ormai accertata e diventa sempre più forte con il passare degli anni.

Gli studenti, con questa mossa, hanno voluto chiedere ad Apple l’implementazione di alcuni sistemi “di sicurezza” all’interno di iOS per prevenire tale dipendenza. Ad esempio, la prima idea è quella di rendere molto più facilmente individuabile e ben visibile il tempo trascorso con lo smartphone. La seconda idea è quella di migliorare ulteriormente la funzione Non Disturbare, magari con procedimenti automatici.

Una richiesta simile era avvenuta anche da un gruppo di investitori Apple nelle scorse settimane.

Secondo Bloomberg, iOS 12 includerà la funzioneDigital Health“, uno strumento che andrà a soddisfare alcune delle perplessità sollevate dai protestanti. Permetterà inoltre ai genitori di controllare quanto tempo trascorrono i propri figli incollati allo schermo ed altro ancora.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.