Apple

Studenti di Stanford protestano contro Apple: l’iPhone crea dipendenza come una droga

Dopo la pubblicazione di uno studio che ha confermato l’esistenza di una dipendenza tra i giovani e l’utilizzo dei dispositivi tecnologici, un gruppo di studenti dell’Università di Stanford ha deciso di protestare con urla e cartelli al di fuori dell’Apple Store di Palo Alto per sensibilizzare l’azienda sull’argomento.

Proprio come una vera e propria droga, la dipendenza dagli smartphone è ormai accertata e diventa sempre più forte con il passare degli anni.

Gli studenti, con questa mossa, hanno voluto chiedere ad Apple l’implementazione di alcuni sistemi “di sicurezza” all’interno di iOS per prevenire tale dipendenza. Ad esempio, la prima idea è quella di rendere molto più facilmente individuabile e ben visibile il tempo trascorso con lo smartphone. La seconda idea è quella di migliorare ulteriormente la funzione Non Disturbare, magari con procedimenti automatici.

Una richiesta simile era avvenuta anche da un gruppo di investitori Apple nelle scorse settimane.

Secondo Bloomberg, iOS 12 includerà la funzioneDigital Health“, uno strumento che andrà a soddisfare alcune delle perplessità sollevate dai protestanti. Permetterà inoltre ai genitori di controllare quanto tempo trascorrono i propri figli incollati allo schermo ed altro ancora.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!