E’ da qualche anno che Siri viene aspramente criticato da tutti. E’ stato il primo assistente vocale a nascere sulle piattaforme mobile ma al momento è uno dei meno “intelligenti” ed evoluti, in quanto già superato da Google Now ed Alexa da diverso tempo.

In quest’ultimo periodo Apple ha assunto più di 70 ingegneri che lavoreranno esclusivamente ai miglioramenti dell’assistente virtuale. Una nuova offerta di lavoro tuttavia, suggerisce altre 142 posizioni lavorative che l’azienda sta offrendo per formare un team ancora più grande.

Anche HomePod, l’ultimo prodotto Apple, è stato elogiato per la sua qualità audio ma bocciato per quanto riguarda Siri ed il controllo vocale. Con la consapevolezza che Siri non è abbastanza evoluto, Apple (probabilmente) avrebbe dovuto dotare l’altoparlante di un display, consiglio che la stessa azienda diede ad Amazon quando venne lanciato Echo.