Alan Kay, uno dei membri chiave del Palo Alto Research Center (PARC), la più famosa divisione di ricerca della Xerox Corporation dove è nato il linguaggio di programmazione Smalltalk, ci porta indietro nel tempo. Kay, rispondendo ad una domanda su Quora, ha ricordato la chiacchierata intercorsa tra lui e Steve Jobs durante il Keynote 2007, l’evento in cui iPhone debuttò in tutto il mondo.

Di seguito un estratto di quanto pubblicato da Kay su Quora:

Penso che Steve mi abbia invitato al debutto di iPhone perché il dispositivo ricordava un Dynabook* minuscolo – e lui avrebbe sempre voluto farne uno – e in parte perché avrebbe usato una mia citazione che aveva amava particolarmente: “Le persone che sono veramente serie sul software dovrebbero creare il proprio hardware”.

La foto che ci ritrae insieme è stata scattata subito dopo l’evento. Mi ha portato l’iPhone, me lo ha messo tra le mani e ha chiesto: “Alan, è abbastanza buono per essere criticato?”. La mia risposta è stata quella di creare una forma con le mie mani delle dimensioni di un iPad: “Steve, realizzalo di queste dimensioni e dominerai il mondo”.

 

Non appena l’iPhone è stato rivelato, mi sono reso conto che dovevano già averne fatto uno simile ad iPad / Dynabook (una versione più semplice) e che la scelta di annunciare prima l’iPhone è stata dettata da fattori quali marketing e tempismo.

*Dynabook è un concept immaginato da Kay nel 1968 e poi sviluppato e descritto come “un personal computer per bambini di tutte le età” che, però, non è mai stato realizzato. Sebbene la tecnologia abbia compiuto enormi passi in avanti dall’epoca, Kay sostiene che, nonostante in commercio ci siano Tablet e Computer di ogni forma e dimensione, Dynabook non sia ancora stato inventato poiché mancano software e programmi educativi essenziali.