Notizie

Apple riconosce un problema al microfono di iPhone 7 e 7 Plus con iOS 11.3: riparazione gratuita

Siete possessori di un iPhone 7 o 7 Plus e riscontrate problemi con le chiamate? Apple ha ufficialmente riconosciuto un problema al microfono di alcuni di questi smartphone dopo l’aggiornamento ad iOS 11.3 o successivi.

I centri di assistenza autorizzati Apple, sono stati raggiunti da un documento nel quale l’azienda spiega che, a seguito di questo aggiornamento, alcuni iPhone 7 e 7 Plus potrebbero presentare problemi durante le chiamate tradizionali o quelle FaceTime. In particolare, il tasto dell’altoparlante rimarrebbe disattivato.

I centri di assistenza autorizzati dovranno procedere in questo modo:

Prima di tutto bisognerà scollegare qualsiasi apparato audio bluetooth e verificare se il problema si risolve automaticamente. In caso negativo, bisognerà effettuare una diagnostica dell’audio. Gli iPhone affetti da questo problema, visualizzeranno sullo schermo il messaggio “il dispositivo potrebbe non rilevare il dock” oppure “accessorio non supportato” nel riquadro della diagnostica. Questi iPhone andranno necessariamente riparati.

Apple riparerà questi iPhone gratuitamente anche se la garanzia è scaduta.

E’ curioso come un aggiornamento software possa provocare un danno hardware al microfono di alcuni modelli di smartphone, tuttavia su questo fronte Apple non ha fornito ulteriori dettagli. Il problema non sembra essere molto diffuso tant’è vero che fin ora non abbiamo sentito alcun caso simile tra i nostri utenti.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!