ConcorrenzaHomeKit

Google Assistant funziona con 5.000 accessori smart per la casa. Siri ed HomeKit si fermano a 200

Attraverso un comunicato pubblicato da Google, l’azienda fa sapere che il suo assistente virtuale è cresciuto sensibilmente grazie all’intelligenza artificiale ed ora riesce a funzionare con quasi tutti i brand ed i dispositivi esistenti. Relativamente ai dispositivi smart per la propria abitazione, Google Assistant funziona con più di 5.000 prodotti, un gran passo in avanti rispetto ai 1.500 raggiunti nel mese di Gennaio.

Siri, per via delle severe restrizioni di Apple su HomeKit, funziona soltanto con 200 prodotti.

In questo settore la compatibilità con un gran numero di accessori è davvero fondamentale e la rapidità con la quale cresce Google rispetto ad Apple sta diventando significativa. Di recente Apple è corsa ai ripari, applicando una certificazione software ai prodotti anzichè hardware. Questo dovrebbe velocizzare l’immissione in commercio dei prodotti compatibili con HomeKit e dovrebbe rendere anche quelli già esistenti compatibili con la piattaforma attraverso un aggiornamento del firmware.

E’ stata Apple ad introdurre per prima il concetto di domotica attraverso prodotti controllabili da smartphone, ma Google è stata molto più veloce a diffonderla.

Amazon resta comunque il leader del settore con Alexa che funziona con oltre 12.000 prodotti Smart. Anche questa notizia denota quanto Siri abbia bisogno di una bella riscrittura per evitare che resti il peggior assistente vocale in circolazione.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!