Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Ecco come rimuovere “mshelper”, il malware che surriscalda il Mac e riduce l’autonomia della batteria
macOS

Ecco come rimuovere “mshelper”, il malware che surriscalda il Mac e riduce l’autonomia della batteria 

Se il vostro Mac si surriscalda oltremodo, spingendo le ventole a lavorare ad un alto numero di giri, o se avete notato una durata della batteria ridotta senza un motivo apparente, dovete controllare la presenza di un malware che, purtroppo, ha colpito diverse macchine.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Su internet, infatti, alcuni utenti hanno segnalato un processo chiamato “mshelper” che riduce le prestazioni del Mac ed impedisce ad altri software di funzionare in modo ottimale a causa dell’elevato utilizzo della CPU. Non ci sono prove che si tratti di un virus: attualmente, la spiegazione più probabile per la sua diffusione è un download nascosto che lo installa insieme ad altre applicazioni.

Per verificare la presenza di “mshelper” sul vostro Mac, dovete avviare Monitoraggio Attività (Applicazioni>Utility o ⇧⌘U sulla tastiera) e successivamente fare clic sulla scheda CPU, ordinando i processi che ne fanno più uso attraverso l’etichetta “% CPU”. Qui dovete cercare il processo chiamato appunto “mshelper“.

Se lo trovate, forzare la chiusura del processo non basta poiché si riavvierà da solo. Dovete rimuoverlo cancellando i seguenti due file:

  1. /Libreria/LaunchDaemons/com.pplauncher.plist
  2. /Libreria/Application Support/pplauncher/pplauncher

Una volta eliminati i due file, potrete terminare il processo mshelper da Monitoraggio Attività.

Con ogni probabilità, a breve Apple aggiungerà mshelper alla blacklist di macOS per disabilitarlo, ma i passaggi scritti sopra vi permetteranno di risolvere il problema in attesa di una soluzione ufficiale e definitiva.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.