iPhoneRumors

Apple vuole andarci più cauta con gli ordini dei componenti per i nuovi iPhone: chiesto ai fornitori il 20% in meno

Apple avrebbe chiesto ai suoi fornitori ridurre di circa il 20% la produzione dei componenti per la line-up di iPhone del 2018, stando a quanto riportato da una fonte a Nikkei. La decisione sarebbe stata presa per tentare un “approccio più cauto” alle spedizioni di iPhone nel 2018 rispetto a quanto fatto nel 2017.

In particolare, lo scorso anno Apple avrebbe piazzato ordini per la produzione di componenti per 100 milioni di unità di iPhone 8, 8 Plus e X. Il numero è diminuito a 80 milioni nel 2018, stando alla fonte.

«Apple è abbastanza conservativa in termini di nuovi ordini per gli iPhone di quest’anno», ha rivelato una fonte interna a Nikkei Asian Review. «In particolare per i tre nuovi modelli, la capacità totale potrebbe essere inferiore del 20% rispetto agli ordini dello scorso anno».

Il rapporto di Nikkei riprende poi il recente rumor dell’analista Ming-Chi Kuo, il quale ha affermato che tutti e tre i nuovi iPhone arriveranno sul mercato a Settembre 2018 (due modelli con display OLED da 5.8″ e 6.5″ rispettivamente, e un modello con display LCD da 6.1″).

Il modello dal prezzo più contenuto viene inteso da Apple come lo strumento per dare una spinta alle spedizioni totali di quest’anno, e tutti i fornitori stanno facendo il possibile affinché lo smartphone con LCD arrivi sugli scaffali nei tempi previsti.

Apple dovrebbe lanciare tre nuovi iPhone nella seconda metà del 2018: un ‘iPhone X Plus’ con display OLED da 6.5″, un iPhone X di seconda generazione con display OLED da 5.8″ e, infine, un modello con display LCD da 6.1″. Tutti dovrebbero avere un design full screen e dovrebbero supportare il sistema Face ID.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!