Apple ha presentato l’AirPower a settembre, insieme ai recenti iPhone 8 e iPhone X. L’accessorio per la ricarica wireless doveva essere rilasciato nella prima metà del 2018, ma a causa dei problemi riscontrati durante la produzione probabilmente arriverà appena in autunno.

Stando al report pubblicato recentemente da Bloomberg, Apple avrebbe riscontrato dei problemi di surriscaldamento con il dispositivo. Questo ha rallentato notevolmente il processo di produzione, posticipando di conseguenza il lancio sul mercato di AirPower. Probabilmente il nuovo accessorio arriverà sul mercato insieme ai nuovi iPhone previsti per quest’anno.

Per chi non lo sapesse, l’AirPower è una basetta wireless per la ricarica, in grado di fornire energia ad un Apple Watch, un iPhone ed agli auricolari AirPods contemporaneamente. Questo processo viene gestito interamente da un vero e proprio software, simile ad iOS. L’accessorio non usa quindi lo standard Qi per la ricarica wireless, ma introduce una vera nuova tecnologia avanzata.

L’idea per l’AirPower è nata dalla visione di Jony Ive di un dispositivo privo di porte. Purtroppo gli standard attuali della ricarica wireless non permettevano un’implementazione del genere sull’iPhone X, in quanto, i tempi di questa tecnologia sono ancora molto elevati. In futuro però potrebbe facilmente diventare lo standard per tutti i dispositivi Apple.