Almeno uno dei tanto vociferati nuovi iPhone che Apple presenterà a Settembre sarà dual-SIM, con tecnologia dual-standby, stando al sito cinese 21st Century Business Herald.

Stando a quanto riportato dal citato sito cinese, la funzionalità sarà abilitata grazie ad una Apple SIM integrata nei nuovi iPhone, che si andrà dunque ad aggiungere alle tradizionali SIM che siamo abituati ad utilizzare. Per la Cina, paese dove le Apple SIM non sono disponibili, l’azienda di Cupertino dovrebbe optare per un iPhone con due carrelli fisici per le SIM.

Apple ha introdotto la Apple SIM nel 2014 per permettere agli utenti con un iPad con connessione cellulare di poter rapidamente cambiare operatore e utilizzare piani con dati Internet a breve termine, una soluzione molto utile per coloro che viaggiano molto. La Apple SIM è attualmente supportata da alcuni operatori in oltre 180 paesi del mondo.

Inizialmente, la Apple SIM era disponibile solo in formato fisico, ma è ora integrata negli ultimi modelli di iPad Pro. Ovviamente, il colosso tech di Cupertino continua a vendere le SIM fisiche in molti dei suoi store per gli utenti che utilizzano precedenti generazioni di iPad.

Il rapporto in questione non specifica quale nuovo iPhone avrà una Apple SIM integrata, ma secondo il noto analista Ming-Chi Kuo tale novità dovrebbe riguardare “iPhone X Plus” e l’iPhone con display LCD da 6.1″.

Si tratta chiaramente di un rumor, proveniente inoltre da una fonte poco nota. Ma cosa ne pensate di un iPhone con supporto sia alla SIM tradizionale che alla eSIM? Dite la vostra nei commenti.