Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Barclays: nel 2019 niente 3D Touch sugli iPhone, nuove AirPods e HomePod low-cost
HomePod

Barclays: nel 2019 niente 3D Touch sugli iPhone, nuove AirPods e HomePod low-cost 

Stando alle nuove informazioni diffuse da Barclays, Apple potrebbe abbandonare definitivamente il 3D Touch su tutti gli iPhone del 2019. All’inizio del prossimo anno invece dovrebbe arrivare il nuovo HomePod low-cost e successivamente le nuove AirPods.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Blayne Curtis di Barclays ha recentemente pubblicato diverse informazioni sui futuri prodotti Apple, provenienti direttamente dalla catena di fornitura dell’azienda di Cupertino. Come aveva già anticipato Kuo nella sua recente analisi, Curtis ha confermato, che Apple non installerà il 3D Touch sull’iPhone LCD da 6,1 previsto per quest’autunno. Inoltre, tutti gli iPhone del 2019 non avranno più questa tecnologia, introdotta per la prima volta con l’iPhone 6s nel 2015. Il motivo di questa scelta non è stato spiegato, ma Apple potrebbe aver trovato un’altra tecnologia simile e più funzionale oppure semplicemente non la ritiene più fondamentale per l’esperienza d’uso dell’utente finale.

Per quanto riguarda invece gli altri prodotti in arrivo nel 2019, Barclays prevede il lancio di un nuovo HomePod di fascia bassa per competere con gli altri prodotti della concorrenza. Il prezzo di questo prodotto dovrebbe essere di circa 149-199$.

Successivamente invece dovrebbe arrivare anche la seconda versione degli auricolari AirPods. La custodia per la ricarica wireless degli auricolari sarà disponibile sul mercato già a partire da questo settembre, ma una vera e propria nuova versione uscirà nel 2019 con qualche interessante novità. Apple potrebbe infatti aggiungere la funzione “Ehi Siri”, l’impermeabilità, un’autonomia migliorata ed addirittura un sensore per la misurazione del battito cardiaco nei prossimi auricolari previsti per il 2019. Attualmente però non sappiamo ancora nulla a riguardo, se non semplici rumor e voci di corridoio.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.