La Commissione Europea ha approvato l’acquisizione di Shazam ad opera di Apple. L’azienda di Cupertino annunciò l’affare a Dicembre, ma ha dovuto attendere il via libera dell’UE, che ha lanciato delle indagini per potenziali manovre anticoncorrenziali. Già da diverse settimane si vociferava della quasi certa approvazione dell’affare, e oggi è giunta l’ufficialità.

Per diversi anni, Apple ha utilizzato su licenza la tecnologia di Shazam in Siri per il riconoscimento di brani musicali. Se l’assistente vocale di iOS e macOS è in grado di dirvi che canzone state ascoltando, lo deve proprio all’azienda da oggi ufficialmente di proprietà di Apple.

Apple non ha dichiarato in che modo utilizzerà Shazam, ma è molto probabile che entrerà in gioco anche Apple Music. Oltre alla possibilità di scoprire nuovi brani e artisti, l’azienda di Cupertino potrebbe sfruttare anche la funzione che mostra il testo di una canzone in sincro, con scorrimento automatico. Apple Music offre una funzione simile, che richiede però gesture manuali per essere utilizzata.