Secondo un dirigente (il cui nome non è stato svelato) Beats 1, la radio disponibile su Apple Music, non ha raggiunto i risultati sperati. Non avrebbe infatti attirato il numero di ascoltatori anticipato dall’azienda di Cupertino. Ma c’è qualcosa che bolle in pentola…

Il commento è stato riportato in un’articolo pubblicato poche ore fa dal The Financial Times, dove Apple viene menzionata come un potenziale investitore di iHeartMedia, attualmente in serie difficoltà economiche.

Beats 1 propone principalmente brani pop, hip-hop e rap, allontanando di fatto potenziali ascoltatori di musica rock e jazz. La stazione radio sarebbe inoltre stata lanciata “solo” come strumento promozionale di Apple Music, piattaforma lanciata nel 2015.

Quella di Apple Music non è quindi una radio “tradizionale”, e può essere ascoltata solo tramite la piattaforma in streaming dell’azienda di Cupertino. Un limite non di poco conto.

La situazione potrebbe però cambiare con la vociferata partenership con iHeartMedia, che renderebbe Beats 1 molto più accessibile. iHeartMedia è infatti il più grande gruppo radio degli Stati Uniti d’America, che opera in oltre 850 stazioni radio in tutto il paese.