Elon Musk crede che i prodotti Apple non facciano più perdere la testa alle persone o, almeno, non nello stesso modo in cui succedeva in passato. Il CEO di Tesla e SpaceX ha condiviso brevemente le sue opinioni sulla società californiana durante un’intervista di un’ora con Kara Swisher di Recode.

Elon Musk

Nonostante sia stato lo stesso intervistato a far notare che usa ancora un iPhone, Musk ha fatto intuire che vede Apple come una società i cui giorni più eccitanti potrebbero essere finiti.

Non ci sono molti prodotti che puoi comprare che ti rendano davvero più felice. Apple lo ha fatto per molto tempo, e penso ancora, ovviamente, che Apple faccia grandi telefoni… Uso un iPhone e tutto il resto. Ma Apple era solita presentare prodotti che avrebbero fatto letteralmente impazzire le persone, sai? Apple continua a tirar fuori ottimi prodotti, ma ce n’è di meno.

Musk, fondamentalmente, pensa che le persone non abbiano più motivo di mettersi in fila fuori dal negozio per acquistare il nuovo iPhone. In Tesla, invece, “l‘obiettivo aziendale è quello di realizzare prodotti che la gente amerà, prodotti in grado di far fermare il cuore“. In altre parole, per Musk, il nuovo iPhone è meno eccitante dei prodotti a cui Tesla sta lavorando in questo momento.

Musk è stato spesso paragonato a Steve Jobs in termini di amministratore delegato con ambizioni che vorrebbero cambiare il mondo. Alcuni esperti hanno anche suggerito che Tesla sarebbe stata una buona acquisizione per Apple, in particolar modo ora che Apple è interessata ad entrare nel mercato automobilistico.

Forse, proprio a causa di questa sorta di competizione, l’imprenditore più volte ha parlato duramente di Apple nelle interviste che ha rilasciato. In una precedente intervista, Elon Musk ha definito Apple “il cimitero di Tesla”. “Se non lo fai a Tesla, vai a lavorare da Apple”, ha detto. Musk ha anche dichiarato che un’Apple Car arriverà troppo tardi per fare la differenza.

E per non farsi mancare nulla, Musk ha definito Steve Jobs come “una specie di cretino”, un’opinione che suggerisce essere condivisa da molte altre persone che hanno incontrato Steve. Tuttavia, successivamente, il CEO di Tesla ha fatto marcia indietro sui alcuni commenti riguardanti Apple, giustificandosi così:

E’ meglio se non dico nulla sul fronte Apple. Credo che non ci sia nessun aspetto positivo nel generare astio. Non è che tengo a fare i complimenti a Apple o qualcosa del genere, ma non mi interessa creare animosità.