Qualcomm è sicuramente l’azienda più preparata nella produzione di chip all’avanguardia. Apple lo sa bene e, nonostante le attuali diatribe legali, se ne serve da anni per realizzare i processori montati su iPhone ed iPad.

apple qualcomm

Apple non ha mai fatto mistero sul fatto che in futuro vorrebbe riuscire a realizzare tutti i componenti dello smartphone senza rivolgersi ad aziende di terze parti e qualche giorno fa è stata aperta una nuova sede a San Diego con annesso un annuncio di lavoro per reclutare 10 nuovi esperti di chip modem e connessioni wireless.

Bloomberg fa notare che gli ingegneri lavorerebbero proprio accanto alla sede più importante di Qualcomm. Secondo le indiscrezioni, tutto questo non è casuale. Apple infatti vorrebbe reclutare ingegneri esperti sottraendoli a Qualcomm. In teoria basterebbe pagarli di più ed offrirgli un lavoro a pochi passi da quello precedente che non preveda quindi degli “sconvolgimenti”.

Per il momento non c’è nulla di certo o di provato, ma la guerra in corso tra le due azienda potrebbe tranquillamente prevedere questa mossa furba. Apple inoltre, aveva già aperto altre sedi operative nei pressi di altre aziende come Intel, AMD, Infineon Technologies e Toshiba.