Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

La capitalizzazione di Apple continua a scendere: a breve il sorpasso di Microsoft
Apple

La capitalizzazione di Apple continua a scendere: a breve il sorpasso di Microsoft 

Altra giornata nera per il titolo AAPL che registra un -2.54% nonostante il Black Friday. Apple è ancora l’azienda tecnologica con il maggior valore al mondo ma la distanza con le altre continua a ridursi.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

apple

Apple ha stabilito un vero e proprio record superando i mille miliardi di dollari di capitalizzazione ad Agosto 2018, con le azioni che avevano raggiunto quota 207$. Due mesi fa, le azioni avevano addirittura superato i 231$.

Poi è iniziata la discesa che sembra essere incessante e sempre più “prepotente”. Sono stati presentati i nuovi iPhone XS, XS Max ed iPhone XR che non hanno convinto gli utenti, probabilmente a causa dei prezzi o delle poche novità ma non hanno convinto neppure gli investitori. Aggiungendo poi una serie di articoli negativi dai grossi giornali americani, i tagli alla produzione ed i problemi tra Cina ed USA, arriviamo ad oggi con le azioni che valgono 172,29$ ed una capitalizzazione che è scesa a 817,6 miliardi di dollari.

Ormai il divario con le altre aziende si accorcia sempre di più. Microsoft con i suoi 791,2 miliardi di dollari è pronta a superare Apple. Molto vicina anche Amazon con i 734,5 miliardi di valore e Google con 714 miliardi.

La borsa, si sà, è altalenante, non si può salire in eterno ed Apple aveva raggiunto livelli davvero assurdi. In questo periodo le cose stanno andando male ma in un certo senso si stanno anche riequilibrando un po’. Apple ha superato il valore di Microsoft nel 2012 e da quel momento si è distanziata sempre di più. Adesso soltanto 26,4 miliardi separano Microsoft dal trono, rubando nuovamente lo scettro ad Apple e bastano un altro paio di giornate come quelle degli ultimi tempi affinchè avvenga questo nuovo sorpasso storico ma che questa volta sarà ai danni di Apple.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.