iPhone 11News

La dipendenza di Apple dalla Cina è stata dimostrata dal fallimento della produzione di iPhone 11 in India

Un nuovo rapporto del The Wall Street Journal, descrive in dettaglio la dipendenza di Apple dalla Cina per la sua catena di approvvigionamento e come è improbabile che ciò cambi nel prossimo futuro. Secondo il rapporto, alcuni dirigenti di Apple hanno suggerito di trasferire la produzione di almeno un prodotto in Vietnam, ma l’idea è stata “respinta” dal senior management.

Il rapporto spiega che i dirigenti operativi di Apple hanno suggerito “già nel 2015” che la società avrebbe dovuto “spostare l’assemblaggio di almeno un prodotto in Vietnam“. In questo modo, avrebbe permesso ad Apple di iniziare il “processo pluriennale di formazione dei lavoratori e creazione di un nuovo gruppo di fornitori di componenti al di fuori della Cina”.

Apparentemente però, i dirigenti di livello superiore hanno respinto l’idea perché il trasferimento sarebbe “troppo impegnativo da intraprendere“.

Nel frattempo, Apple sta realizzando alcuni dei suoi vecchi modelli di iPhone in India, e il rapporto di oggi afferma che la società aveva un “piano” per realizzare l’iPhone 11 anche in India. Ciò avrebbe segnalato un grande cambiamento nella strategia di Apple, con l’iPhone 11 che avrebbe rappresento il primo nuovo modello di iPhone realizzato al di fuori della Cina.

Ma quando è arrivato il momento di impostare effettivamente la produzione di iPhone 11 in India, Apple non è andata fino in fondo:

Ma il gigante della tecnologia ha fermato i suoi piani prima di creare una singola linea di produzione per quel dispositivo, ha detto una persona che ha familiarità con la questione. L’India non era pronta a fornire manodopera qualificata o la solida infrastruttura che Apple si aspetta, così ha scelto di realizzare l’iPhone 11 in Cina.

Nonostante l’attuale situazione del coronavirus in Cina e gli effetti che sta avendo sulla catena di approvvigionamento di Apple, il nuovo rapporto di afferma che è improbabile che la società sposti la produzione dell’iPhone di punta fuori dalla Cina.

È improbabile che Apple trasferisca una parte della produzione dei suoi iPhone più costosi in India entro la fine dell’anno, ha detto una persona che ha familiarità con le operazioni all’estero di Foxconn. La catena di approvvigionamento non è pronta e i lavoratori in India non sono pronti a produrre modelli di diodi organici di fascia alta.

I fornitori di Apple e i partner di produzione sono stati colpiti dall’epidemia di coronavirus in Cina e in altri paesi, tra cui la Corea del Sud. Apple, tuttavia, ha sottolineato che l’iPhone è “costruito ovunque nel mondo“, non solo in Cina.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!