Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

News

TSMC si prepara a fabbricare chip a 5 nm per iPhone 12

Il chipmaker di Apple si prepara alla produzione di massa dei chip a 5 nm per iPhone 12

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

L’epidemia di coronavirus COVID-19 potrebbe continuare ininterrottamente, ma i produttori di Apple stanno tornando al lavoro.

Secondo due nuovi rapporti, i produttori di Apple, Compal Electronics e Wistron, si uniscono a Foxconn per pianificare il ripristino dei livelli di produzione entro la fine di marzo. Entrambi i rapporti provengono da DigiTimes.

Il primo rapporto, afferma che TSMC è pronta a “dare il via” alla produzione di massa di chip costruiti utilizzando la tecnologia di processo a 5 nm in aprile. Questi chip saranno utilizzati negli iPhone 12 di Apple.

Il secondo rapporto si concentra su Compal Electronics e Wistron. Compal, il secondo produttore di laptop al mondo, produce i MacBook per Apple. Wistron costruisce anche laptop, insieme ad altri dispositivi, tra cui iPhone. Entrambe l società sono presenti nell’elenco dei fornitori attuali di Apple.

Il rapporto rileva che sia Compal che Wistron continuano a registrare il recupero della capacità produttiva in Cina. Sempre più dipendenti stanno tornando a lavorare per le aziende e quest’ultime pensano di poter raggiungere “il solito livello di produzione entro la fine di marzo“. Attualmente, la maggior parte delle fabbriche di produttori di design originali (ODM) che costruiscono laptop in Cina hanno una capacità di produzione di circa il 60%.

Sia Compal che Wistron hanno spedito meno del normale numero di laptop a febbraio, registrando anche ricavi ridotti. È probabile che entrambi si riprendano a marzo.

Tuttavia, sia Compal che Wistron sono “preoccupati per le scarse forniture di componenti“. Questo perché, mentre stanno tornando ai normali livelli di produzione, si affidano ai produttori di componenti che continuano a registrate capacità inferiori al 50%.

L’impatto del coronavirus COVID-19 sta già colpendo Apple. La produzione dell’iPhone 5G potrebbe subire ritardi a causa degli effetti dell’epidemia. Anche il prossimo iPhone 9 di Apple è stato ritardato indefinitamente. Anche gli attuali modelli di iPhone sono interessati, infatti la società ha informato il personale degli Apple Store che la fornitura di alcuni iPhone sostitutivi, ma anche di singole parti, potrebbe essere limitata per le prossime due o quattro settimane.

Via | cultofmac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.