Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

App StoreNotizie

WhatsApp introduce nuovi limiti all’inoltro di determinati tipi di messaggi

Da oggi, i messaggi più diffusi possono essere inoltrati ad una sola persona.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

https://apps.apple.com/it/app/whatsapp-messenger/id310633997

Con un approfondito controllo sul potenziale delle app di messaggistica ​di diffondere disinformazione relativa alla pandemia di coronavirus, WhatsApp ha dichiarato che porrà nuovi limiti all’inoltro dei messaggi.

A partire da oggi, i messaggi che sono stati identificati come “altamente inoltrati“, inviati attraverso una catena di cinque o più persone, potranno essere inoltrati a una sola persona. La mossa è progettata per ridurre la velocità con cui le informazioni si muovono attraverso la piattaforma.

“Sappiamo che molti utenti trasmettono informazioni utili, nonché video divertenti, meme e riflessioni o preghiere che ritengono significativi. Nelle ultime settimane, le persone hanno anche usato WhatsApp per organizzare momenti pubblici di supporto per gli operatori sanitari in prima linea “, ha affermato la società. Tuttavia, abbiamo notato un aumento significativo della quantità di messaggi inoltrati che possono contribuire alla diffusione di fake news. Riteniamo che sia importante rallentare la diffusione di questi messaggi per mantenere WhatsApp un luogo di conversazione personale”.

Per gran parte dell’esistenza di WhatsApp, è stato facile per gli utenti inoltrare un singolo messaggio a più persone con pochi tocchi.

Nel 2018, la piattaforma ha iniziato a sperimentare i limiti sul numero di volte che un messaggio poteva essere inoltrato e, ultimamente, ad etichettare i messaggi inoltrati aggiungendo due frecce per mostrare che un messaggio è stato inoltrato ripetutamente.

In mezzo a un’enorme ondata di utilizzo legata alla pandemia, WhatsApp è stato messo sotto i riflettori per il modo in cui può essere utilizzato per diffondere disinformazione. Il mese scorso, la CNN e altre organizzazioni giornalistiche hanno scoperto che l’app era stata utilizzata per condividere una varietà di informazioni false su alcune “cure per il COVID-19” e truffe sull’attività militare legata alla malattia.

Per combattere le fake news, WhatsApp ha inoltre introdotto un bot creato dall’Organizzazione mondiale della sanità che fornisce informazioni sulla malattia. Finora, il servizio è stato utilizzato da oltre 10 milioni di persone.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.