PUBBLICITÀ
Apple TV+

Soddisfazione clienti servizi streaming video, Apple TV+ si piazza al 12° posto

Apple TV+ debutta al 12° posto nella speciale classifica di soddisfazione del cliente per i servizi di streaming video.

Secondo i nuovi dati condivisi dall’American Customer Satisfaction Index (ACSI), Apple TV+ è considerato “sotto la media” sia per valore che per programmazione originale in termini di soddisfazione del cliente.

Apple TV+ debutta al 12° posto nella classifica annuale degli Stati Uniti 2019-20, con un punteggio di soddisfazione del cliente di 74 su 100, a pari merito con Google Play e HBO.

Al primo posto della classifica troviamo Disney+, con un punteggio di 80 su 100, che pone il nuovo servizio di streaming davanti all’ex leader Netflix. Sia Apple TV+ che Disney + sono stati lanciati a Novembre.

Sei mesi dopo il suo lancio, Disney+ aveva 54,5 milioni di abbonati in tutto il mondo. Il servizio ha riscosso un grande successo grazie ai suoi contenuti che spaziano tra Walt Disney Studios, Pixar, Marvel, National Geographic e l’universo di Star Wars, inclusa la serie di successo “The Mandalorian“. Secondo gli spettatori, i suoi contenuti originali sono i migliori della categoria.

Netflix rimane di gran lunga il più grande servizio di streaming, con circa 183 milioni di abbonati in tutto il mondo. Apple non ha rilasciato i numeri di abbonati e ha un gran numero di clienti gratuiti poiché la società ha fornito un anno gratuito di Apple TV+ a tutti coloro che hanno acquistato un dispositivo Apple da Settembre.

Secondo quanto riferito, Apple sta acquistando per vecchi programmi televisivi e film per il suo servizio di streaming nel tentativo espandere il suo catalogo contenuti, che lo metterà in una posizione migliore per competere con le enormi librerie disponibili su Netflix, Hulu e Disney +. Come osserva il rapporto ASCI, sarà interessante vedere se questo migliorerà la soddisfazione del cliente in futuro.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button