Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

macOS

Quale sarà il nome di macOS 10.16?

A meno di una settimana dalla WWDC, molti fan iniziano a chiedersi quale nome scegliere Apple per la prossima versione di macOS.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Ogni anno, una delle domande più frequenti di molti fan di Mac è quale nome sceglierà Apple per la prossima versione di macOS.

Nei primi giorni dopo il lancio di OS X Mavericks, sono state scoperte un totale di oltre 20 domande di marchio a tema California archiviate da varie società a responsabilità limitata che erano quasi sicuramente società di shell create da Apple per nascondere la sua identità.

Nel tempo, alcuni dei marchi come Yosemite, Sierra e Mojave sono stati effettivamente utilizzati da Apple per i suoi principali aggiornamenti del sistema operativo Mac, mentre le applicazioni dei marchi per molti altri nomi sono state abbandonate.

Nel periodo precedente alla WWDC 2019, abbiamo notato che di quella serie originale di applicazioni di marchio, solo quattro inutilizzate sono rimaste attive: Mammoth, Monterey, Rincon e Skyline. Tutti e quattro questi marchi erano stati concessi dall’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti.

I destinatari dei marchi hanno fino a 36 mesi dalla data di approvazione per presentare una Dichiarazione di utilizzo a dimostrazione del fatto che stanno utilizzando il marchio in commercio, anche se sono tenuti a presentare le estensioni ogni sei mesi.

Apple ha optato per il nome “Catalina” per la sua versione di macOS del 2019, che non era uno dei nomi precedentemente registrati, ma nel caso in cui Apple abbia scelto di tornare al suo elenco originale, abbiamo deciso di ricontrollare l’elenco dei marchi dello scorso anno per vedere se è rimasto invariato.

Dei quattro, Rincon non è più attivo, essendo stato abbandonato a settembre 2019 dopo la scadenza della finestra di 36 mesi. Gli altri tre rimangono attivi per ora, con le presunte società di shell di Apple che continuano a estendere i file secondo necessità.

  • Mammoth, che è probabilmente correlato a Mammoth Lakes e Mammoth Mountain, una zona popolare per lo sci e le escursioni nelle montagne della Sierra Nevada, ha visto la sua domanda di marchio approvata nel Marzo 2019 e una seconda estensione è stata approvata nel Marzo 2020.
  • Monterey, una città storica e un popolare luogo di vacanza sulla costa del Pacifico, è stata a lungo una delle opzioni di nome macOS più popolari tra gli utenti Mac nel corso degli anni. Il marchio è stato richiesto da Asilomar Enterprises LLC nel dicembre 2013, ma è stato concesso solo il 12 Giugno 2018. Una quarta estensione alla finestra della Dichiarazione d’uso è stata concessa proprio la settimana scorsa.
  • Skyline, si riferisce al suggestivo Skyline Boulevard che segue in gran parte la cresta delle montagne di Santa Cruz a sud di San Francisco, e Antalos Apps LLC ha depositato un marchio con il nome a Dicembre 2013. Il marchio è stato autorizzato il 20 Marzo 2018 e la quarta estensione della Dichiarazione d’uso è stata concessa nel Marzo di quest’anno.

Quindi come si chiamerà macOS 10.16? Mammoth, Monterey e Skyline sembrano tutte opzioni ragionevoli, ma abbiamo anche visto Apple passare a nomi che non erano stati precedentemente registrati. Negli anni in cui la nuova versione di macOS è vista più come un perfezionamento della versione precedente, Apple ha usato nomi che hanno relazioni con le precedenti, ad esempio è passata da Yosemite a El Capitan e da Sierra a High Sierra.

Con ‌macOS 10.16‌, potremmo vedere qualcosa come macOS Channel Islands (il gruppo di isole di cui Catalina fa parte) o macOS Avalon (l’unica città in Catalina).

Cosa ne pensate?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.