PUBBLICITÀ
Notizie

Apple celebra i 25 anni del programma Apple Distinguished Educator Program

Per celebrare il 25° anniversario del programma Apple Distinguished Educator, la società sta mettendo in luce il lavoro del Dr. Carl Owens, un partecipante di vecchia data al programma.

Apple Distinguished Educator

Apple ha festeggiato il 25° anniversario dello programma Apple Distinguished Educator program, condividendo il profilo del professore della Tennessee Tech University, Carl Owens, uno degli oltre 3.000 insegnanti provenienti da 45 paesi che hanno fatto parte del programma nel corso degli anni.

Owens, che andrà in pensione alla fine di quest’anno dopo una carriera di 40 anni nel campo dell’istruzione, è professore al College of Education del Tennessee Tech e ha sempre fatto affidamento sui prodotti Apple, fin dal Macintosh originale del 1984.

Il professore, usa i prodotti Apple sin dal 1984, e nei suoi corsi al Jeffers Learning Resource Center del Tennesse Tech, da lui gestito, utilizza l’intera gamma di dispositivi e software Apple.

“Apple si è fatta le ossa nel mondo dell’istruzione” spiega Owens. “All’inizio, prima dell’iPhone o dell’iPad, Apple era l’azienda che aveva un computer che permetteva agli insegnanti di diventare migliori di quanto avrebbero mai pensato di poter essere.”

Da anni Owens fornisce un iPad a ognuno dei suoi studenti e usa i prodotti Apple per insegnare loro come immaginare modi diversi e creativi per approcciarsi all’apprendimento.

La collaborazione e l’apprendimento remoto sono stati un’enfasi per Owens nel corso degli anni e, proprio per questo motivo, è stato una figura chiave alla Tennessee Tech quando il mondo è stato colpito dalla crisi sanitaria globale.

Il programma Apple Distinguished Educator promuove una comunità internazionale di insegnanti K-12 e di istruzione superiore focalizzata sull’innovazione, l’eccellenza e la leadership legata all’uso dei prodotti Apple.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button