Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Nvidia sta per completare l’acquisizione di Arm Holdings

Secondo quanto riferito, il chipmaker grafico Nvidia è in "colloqui avanzati" per acquisire Arm Holdings.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Secondo BloombergNvidia è in trattativa avanzata per acquisire Arm Holdings del Gruppo SoftBank.

La notizia di una potenziale acquisizione di Arm da parte del più grande chipmaker grafico del mondo, è stata diffusa all’inizio di questo mese. Il valore di mercato di Nvidia è aumentato a quasi 260 miliardi di dollari negli ultimi mesi, superando quello di Intel.

Anche Arm è diventato molto più prezioso, in quanto spinge la sua architettura in auto intelligenti, data center e tecnologia di rete. L’acquisto di Arm contribuirebbe a trasformare Nvidia in un attore importante nel settore dei semiconduttori.

Secondo quanto riferito, il produttore di schede grafiche è l’unica società ora in trattative avanzate con il grippo SoftBank. Le due società intendono raggiungere un accordo nelle prossime settimane. I rappresentanti di Nvidia, SoftBank e Arm hanno rifiutato di commentare la trattativa.

Arm Holdings

Se concluso, un accordo con Nvidia potrebbe essere il più grande di sempre nel settore dei semiconduttori e probabilmente attirerebbe un controllo da parte dei regolatori del monopolio, in particolare poiché la società è un cliente di Arm.

SoftBank, ha acquisito Arm per 32 miliardi di dollari quattro anni fa e, poiché era un partito neutrale, non poteva essere oggetto di una controversia. Una vendita a Nvidia probabilmente non avrebbe un grande impatto sulle licenze Apple della tecnologia Arm a causa dei requisiti normativi che accompagnerebbero un simile accordo.

Apple ha acquistato la licenza da Arm Holdings nel 2006, ed in seguito l’ha integrata nei processori della serie A utilizzati su iPhone, iPad, HomePod e Apple TV. Inoltre, la società, durante il keynote della WWDC20, ha annunciato che utilizzerà questa tecnologia anche sui futuri modelli di Mac.

Il prezzo dell’acquisizione dovrebbe aggirarsi attorno ai 32 miliardi di dollari.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.