Guide

Come verificare chi può accedere alla posizione del nostro iPhone

Apple ha recentemente condiviso documento che delinea i passaggi da compiere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando la sicurezza personale è a rischio. Scopriamo insieme come fare.

Apple considera la privacy e la sicurezza come due dei suoi valori fondamentali e ha rilasciato alcune nuove risorse per proteggere i nostri dispositivi, account e sicurezza personale. Diamo un’occhiata ai passaggi consigliati per verificare chi può accedere alla posizione del nostro iPhone, incluso come assicurarci che nessuno possa rintracciarci.

Qualche giorno fa, Apple ha pubblicato una nuova guida di supporto chiamata “Accesso ai dati e ai dispositivi quando la sicurezza personale è a rischio”. La società afferma che l’obiettivo di questo nuovo manuale è “aiutarti a identificare i rischi e guidarti attraverso i passaggi per contribuire a rendere la tecnologia su cui fai affidamento privata e sicura come desideri”.

Come verificare chi può accedere alla posizione del nostro iPhone e assicurarci che nessuno possa rintracciarci

Ecco i consigli di Apple:

  • Disattivare completamente i servizi di localizzazione;
  • Per disattivare tutti i possibili servizi di localizzazione e monitoraggio (temporaneamente o permanentemente), andiamo su Impostazioni > Privacy> Servizi di localizzazione e spegniamo l’interruttore;
  • Nota bene: alcuni servizi non saranno in grado di funzionare con i servizi di localizzazione disattivati.
    Quando si disattiva questa opzione, Apple evidenzia che “I servizi di localizzazione saranno disabilitati per tutte le app, ma i tuoi servizi di localizzazione personalizzati verranno temporaneamente ripristinati se utilizzi Trova il mio iPhone per abilitare la Modalità smarrito”.

Quali app possono accedere alla posizione del nostro iPhone?

  • Nella stessa sezione ( Impostazioni > Privacy > Servizi di localizzazione ) scorriamo verso il basso per vedere tutte le app Apple e di terze parti;
  • Selezioniamone una per gestire i singoli servizi di localizzazione;
  • Abbiamo la possibilità di scegliere tra tre opzioni: “Mai”, “Chiedi la prossima volta”o “Mentre usi l’app”;
  • Inoltre, in questa scheda possiamo anche disattivare la “Posizione esatta”;

  • Ecco cosa significano le icone dei servizi di localizzazione nella barra di stato del nostro iPhone o nelle impostazioni che abbiamo esaminato sopra:

Gestione dei servizi di localizzazione con l’app Dov’è:

  • In Impostazioni > Privacy > Servizi di localizzazione tocchiamo Condividi la mia posizione;
  • In questa scheda possiamo disattivare il pulsante accanto a “Condividi la mia posizione” che impedirà Ada amici e familiari di conoscere la nostra posizione;
  • Possiamo anche gestire il funzionamento di Trova il mio iPhone toccando la voce “Trova il mio iPhone”.

Chi può accedere alla posizione del nostro iPhone con l’app Dov’è?

  • Avviamo l’app Dov’è;
  • Clicchiamo su Persone in basso a sinistra;
  • Scorriamo fino alla parte inferiore della scheda informativa;
  • Clicchiamo su Interrompi condivisione della mia posizione;
  • In alternativa, possiamo eseguire la medesima operazione andando su Impostazioni > Privacy > Servizi di localizzazione > Condividi la mia posizione;

Chi può accedere alla posizione del nostro iPhone in app di terze parti?

  • Se condividiamo la nostra posizione con altri in app di terze parti, l’opzione non verrà visualizzata nelle impostazioni principali di iOS;
  • Torniamo su Impostazioni > Privacy > Servizi di localizzazione per vedere quali app hanno accesso alla nostra posizione;
  • Se non siamo sicuri di quali app abbiano o meno accesso alla nostra posizione, possiamo impostarle tutte su “Chiedi la prossima volta” o “Mai”;
  • Le app di terze parti comuni che hanno accesso alla posizione sul nostro iPhone includono Google Maps, Facebook, Instagram, altre app di social media, app di viaggio, fitness, shopping.
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button