PUBBLICITÀ
Apple

Apple invia iPhone “rooted” ai membri del Security Research Device Program

Apple si sta preparando a inviare dispositivi iPhone "jailbroken" ai primi partecipanti al suo programma SRD (Security Research Device).

A luglio, la società ha lanciato un nuovo programma chiamato Apple Security Research Device Program per aiutare i ricercatori a trovare le vulnerabilità in iOS e anche nei suoi dispositivi.

I ricercatori possono fare domanda per ottenere l’hardware speciale da giugno e ora l’azienda sta finalmente spedendo questi speciali iPhone ai membri del programma. Secondo Apple, questi dispositivi sono già stati spediti e dovrebbero essere consegnati ai ricercatori nei prossimi giorni.

L’iPhone modificato viene fornito con l’accesso root abilitato per impostazione predefinita, che è simile a ciò che fa il processo di jailbreak. Ciò consente ai ricercatori di analizzare il nucleo del sistema operativo più facilmente senza fare affidamento su modifiche non autorizzate di terze parti.

L’obiettivo del Security Research Device Program è migliorare ulteriormente la sicurezza di iOS e Apple ritiene che i contributi dei ricercatori sulla sicurezza aiuteranno l’azienda a raggiungere il suo obiettivo. La società afferma che apprezza la collaborazione con ricercatori indipendenti e il lavoro che svolgono sulle proprie piattaforme.

I partecipanti al programma hanno accesso a un’ampia documentazione e a un forum dedicato con i tecnici Apple. Il Security Research Device Program si affianca al programma Bug Bounty, quindi i ricercatori che individuano le vulnerabilità possono ricevere premi fino a 1,5 milioni di dollari.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button