Notizie

Apple vs Epic, le società non trovano l’accordo per l’aggiunta di nuovi testimoni

Le due società non hanno trovato un accordo per l'aggiunta di nuovi testimoni, ma poco fa è arrivata la decisione del giudice.

Apple ed Epic Games hanno riferito al tribunale che non sono in grado di raggiungere un accordo sui vari testimoni necessari per la prossima causa antitrust.

In una lettera congiunta al tribunale distrettuale della California settentrionale, gli avvocati delle due società hanno riferito al giudice che le parti si sono impegnate per risolvere le controversie in sospeso, ma senza alcun risultato:

Epic rifiuta di aggiungere tre ulteriori testimoni richiesti da Apple che potrebbero essere in possesso di documenti univoci rilevanti per le questioni chiave del caso. Epic non fornisce alcuna spiegazione ragionevole del motivo per cui l’aggiunta di questi custodi è sproporzionatamente onerosa.

I tre custodi aggiuntivi in ​​questione sono Joseph Babcock, ex CFO di Epic, Arjan Brussee, responsabile del progetto su Fortnite Mobile e Switch, e Joe Kreiner, VP of Business Development di Epic. Apple afferma che ognuno di questi testimoni “svolge un ruolo unico e critico nel caso”.

Epic Games, da parte sua, afferma che Apple aveva precedentemente richiesto sei testimoni aggiuntivi il 23 dicembre, ma da allora ha accettato di abbandonare una di queste richieste. La società afferma di aver acconsentito a due dei testimoni richiesti dal produttore di iPhone, ma che “la nuova richiesta dovrebbe essere negata”.

La casa di sviluppo di videogiochi afferma essenzialmente che la richiesta di Apple è arrivata all’improvviso, quasi due mesi dopo che le parti avevano già raggiunto un accordo sui suoi testimoni e solo due settimane prima della scadenza dei termini per inviare il documento al tribunale. La società osserva che la tempistica della richiesta è “indebitamente gravosa e sproporzionata” perché è già passata dalla scoperta dei documenti alle deposizioni.

Tempi a parte, Epic Games contesta l’aggiunta di tutti e tre i testimoni, affermando che Apple non ha giustificato tali richieste.

Dopo un’attenta analisi, il giudice ha stabilito che la società può chiamare a testimoniare altri tre dipendenti di Epic.

La causa antitrust tra Apple ed Epic avrà inizio entro la fine dell’anno.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!