Notizie

La criptovaluta potrebbe essere la futura mossa finanziaria di Apple

Secondo un analista, Apple dovrebbe seguire Tesla lungo la strada delle criptovalute.

Mitch Steves, analista di RBC Capital Markets, ritiene che Apple dovrebbe lanciare il proprio Crypto Exchange attraverso l’acquisto di Bitcoin. L’analista afferma che potrebbe essere una mossa più intelligente rispetto alla produzione di una Apple Car.

In una nota agli investitori vista da Coindesk, Steves afferma che Apple potrebbe generare più di 40 miliardi di dollari dal mercato delle criptovalute e rendere gli Stati Uniti un leader del settore per i prossimi due decenni.

L’analista ipotizza che Apple implementerà la funzionalità di scambio di criptovalute nell’app Wallet. In tal modo, potrebbe “guadagnare immediatamente quote di mercato e rivoluzionare il settore”.

Steves traccia un potenziale confronto con la società di tecnologia finanziaria Square, che attualmente opera nel settore dei bitcoin.

“La base di installazioni di Apple è di 1,5 miliardi, e anche se ipotizziamo che solo 200 milioni di utenti effettuino transazioni, questa è 6,66 volte più grande di Square. Pertanto, la potenziale opportunità di guadagno sarebbe superiore a 40 miliardi di dollari all’anno”, scrive Steves.

L’analista sostiene che la Apple Car potrebbe essere una buona opportunità a lungo termine per il gigante tecnologico di Cupertino. Tuttavia, ritiene che competere con Elon Musk e Tesla potrebbe essere più rischioso della semplice apertura di uno scambio di criptovaluta a marchio Apple.

Steves ritiene che la posizione di Apple come azienda tecnologica dominante potrebbe eliminare molti dei problemi degli scambi di criptovaluta esistenti. Anche la concorrenza nel settore delle criptovalute è “leggera”, aggiunge l’analista.

L’affermarsi di Apple nel mercato delle criptovalute potrebbe anche ridurre le possibilità che gli Stati Uniti implementino regolamenti per vietare o frenare il bitcoin.

Ieri, Tesla ha annunciato di aver acquistato bitcoin per un valore di 1,5 miliardi di dollari. Steves ritiene che un acquisto simile da parte del colosso di Cupertino potrebbe finanziare lo sviluppo di uno scambio di criptovalute e spingere i clienti a “Apple Exchange”.

“Ad esempio, se Apple acquistasse $ 5 miliardi di bitcoin (20-25 giorni di flusso di cassa) il prezzo dell’asset sottostante dovrebbe aumentare del 10% affinché l’impresa finanzi completamente l’intero progetto.”

Cosa ne pensate?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!