PUBBLICITÀ
ConceptiMac

Ecco uno straordinario concept di iMac M1 realizzato dal nostro Alberto Rapisardi

Quando l'attesa per un nuovo prodotto Apple sale alle stelle, iniziano a spuntare in rete vari concept e quello che vi proponiamo oggi ha a che fare con il prossimo iMac M1

I nuovi iMac M1 sono in arrivo e siamo in molti ad essere in trepidante attesa perchè dopo tanti anni il design finalmente cambierà.

Questa mattina vi abbiamo mostrato un concept di iOS 15 realizzato da un nostro utente e subito dopo siamo stati contattati da Alberto Rapisardi, un ottimo designer che ha realizzato ed ha voluto sottoporre a noi di iSpazio il suo concept di iMac M1.

Il lavoro svolto da Alberto è grandioso. Attraverso la sua pagina behance non ha tralasciato nemmeno un dettaglio. Non si è limitato infatti ad una nuova estatica, ma ha esposto anche le caratteristiche in maniera così precisa da sembrare effettivamente un qualcosa partorito da Apple.

La sua idea di iMac M1 ha un design molto squadrato, un display con bordi ridottissimi dove però continua a trovare spazio una piccola mela nella parte inferiore. Anche il supporto, ovvero l’iconico piede in alluminio, diventa perfettamente squadrato.

Il monitor riesce ad avere uno spessore così ridotto perchè il vero motore del computer non si trova più lì ma alla base del supporto stesso. Troviamo infatti una sorta di Mac Mini inglobato nel “piede” alimentato dal chip M1, una CPU ad 8 core così come la GPU ed un SSD fino a 2TB.

E’ stato pensato anche un nuovo sistema di raffreddamento, fatto di tanti fori che ricordano il Mac Pro. Alberto ha pensato anche agli accessori: una Magic Keyboard 3 capace di retroilluminarsi e dotata di una Touch Bar con Touch ID al centro ed un Magic Mouse 3 con porta USB-C.

Insomma un gran bel lavoro che vi invitiamo a guardare per bene sulla pagina Behance. Poi tornate qui e diteci nei commenti: Cosa ne pensate del fatto di avere l’intero motore all’interno del supporto?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button