Apple Music

UFFICIALE: Da Giugno Apple Music farà un salto di qualità incredibile, senza costi aggiuntivi

Ecco come Apple riuscirà a rivoluzionare il suo servizio di musica in streaming a partire da Giugno. Siamo sicuri che gli abbonati cresceranno rapidamente e avverrà presto il sorpasso di Spotify

Lo avevamo annunciato con netto anticipo grazie a tutto quello che era stato scoperto analizzando il codice di iOS 14.6 beta ma ora è finalmente arrivato l’annuncio ufficiale: Apple Music sta per cambiare volto e tra un mese diventerà il miglior servizio di musica in streaming disponibile.

Apple ha appena annunciato che porterà l’Audio Spaziale con il supporto Dolby Atmos su Apple Music. In più, 75 milioni di canzoni saranno disponibili in alta qualità attraverso un formato di file lossless non compresso e senza perdite senza comportare un costo aggiuntivo per gli abbonati. Queste nuove funzioni, saranno disponibili a partire da Giugno.

Audio spaziale con supporto Dolby Atmos

Inizialmente saranno qualche centinaio i brani che supporteranno l’audio spaziale con Dolby Atmos su Apple Music. Questo offrirà agli utenti un’esperienza rivoluzionaria perchè, attraverso cuffie supportate come le AirPods Pro, gli utenti potranno sentire gli strumenti musicali e la voce da ogni direzione, a 360°, proprio come riuscirebbero a sentire trovandosi fisicamente in uno studio di registrazione. Apple lavorerà con artisti e case discografiche per ampliare il catalogo di brani con audio spaziale sempre di più con il tempo.

Audio Lossless

L’audio senza perdita di qualità, ovvero l’audio ad alta definizione, verrà invece offerto per tutti i 75 milioni di brani presenti sul catalogo di Apple Music. Si tratta del formato ALAC (Apple Lossless Audio Codec) che preserva ogni singolo bit dell’audio originale. Anche Spotify offrirà un servizio simile ma avrà un costo aggiuntivo per gli utenti. La conversione su Apple Music sarà invece automatica e gratuita per tutti gli abbonati al servizio.

Per iniziare ad ascoltare la musica in alta definizione dovrete entrare in Impostazioni > Musica > Qualità Audio e definire l’opzione secondo le vostre esigenze e considerando il fatto che l’alta definizione potrebbe consumare più dati, quindi se ne consiglia un ascolto o un download offline quando si è coperti da rete WiFi. Tale opzione sarà disponibile con iOS 14.6 che verrà rilasciato il prossimo mese.

Alcuni brani in alta definizione verranno trasmessi in “qualità CD” ovvero 16bit a 44,1 kHz, altre avranno una qualità ancora maggiore che arriva a 24bit e 48 kHz ed infine alcuni brani raggiungeranno i 24bit e 192 kHz ma per questi gli utenti dovranno esplicitamente fornire il consenso perchè ogni brano graverà davvero tanto sul piano dati e sulla memoria che andrà ad occupare nel dispositivo.

Insomma Apple Music ha fatto il grande salto di qualità ed è riuscito a farlo mantenendo invariato il costo per gli utenti. Il servizio in alta definizione sarà disponibile da Giugno sia su iOS che Android. Con questa mossa, Apple Music adesso offre qualcosa in più rispetto ai concorrenti, quel qualcosa che rappresenta la “qualità” per cui, anche se molte persone, in maniera del tutto soggettiva, continueranno a preferire l’interfaccia di Spotify, da Giugno Apple Music sarà a tutti gli effetti il miglior servizio di musica in streaming da un punto di vista oggettivo.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button