PUBBLICITÀ
AirPodsNotizie

Nuovo studio Apple: ecco come gli AirPods potrebbero essere utilizzati per monitorare la frequenza respiratoria

Gli auricolari bluetooth dell'azienda di Cupertino come strumenti per il monitoraggio della salute.

Apple, in collaborazione con la Cornell University, ha pubblicato i risultati di una ricerca in cui si sottolinea come dispositivi della stessa famiglia di AirPods e AirPods Pro possono essere utilizzati per misurare la frequenza respiratoria.

I ricercatori dell’azienda di Cupertino spiegano che la frequenza respiratoria è un valore clinico utile per valutare la salute e la forma fisica di una persona. Questo può variare per via di alcuni fattori, come l’esercizio fisico e la presenza di malattie croniche acute. Solitamente, per scoprire questo valore, un paziente è tenuto a farsi visitare da un medico, ma la ricerca in questione ha posto all’attenzione un metodo innovativo per stimarlo, anche a distanza.

In sintesi, i ricercatori coinvolti in questo studio si sono basati su brevi segmenti audio registrati durante una sessione di attività fisica di adulti in salute. Questi sono stati raccolti utilizzando auricolari muniti di microfono e microfoni near-field prima, durante e dopo l’esercizio fisico. Stando ai risultati dello studio, tali segmenti audio possono essere “segnali validi per una stima passiva” delle frequenze respiratorie.

E se, dopo questa scoperta, Apple stesse pensando di integrare nei suoi auricolari bluetooth nuove funzioni per il monitoraggio della salute?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button