iOS 15

iOS 15: il peso dei bug si fa sentire, adozione vicina al 20%

L'ultimo major update rilasciato da Apple sembra non convincere tutti, e forse è colpa dei bug.

Sui dispositivi compatibili (da iPhone 6s in poi) è possibile installare iOS 15 ormai da più di una settimana, eppure l’ultimo major update per gli smartphone di Apple pare stia facendo un po’ di fatica a conquistare gli utenti. Perché?

PUBBLICITÀ

Secondo l’azienda di analisi Mixpanel, l’adozione di iOS 15 procede lentamente ed è ora ferma al 19.3%. I motivi di tale situazione potrebbero essere due. Il primo è che Apple continua a rilasciare aggiornamenti di iOS 14, compresi quelli di sicurezza. Il secondo è che iOS 15 non è privo di bug, anzi.

L’applicazione Messaggi crea problemi con le foto salvate dalle conversazioni, la feature Sblocca con Apple Watch non funziona su alcuni iPhone 13 (utile per quando si indossa una mascherina), la memoria risulta piena anche se non è così. Questi sono alcuni esempi di bug che, speriamo, Apple risolverà con futuri aggiornamenti.

Alla questione bug c’è da aggiungere il fatto che iOS 15 non porta con sé grandi innovazioni, soprattutto in fatto di design. Le novità non mancano di certo, come quelle riguardanti FaceTime, ma non sono imprescindibili e immaginiamo che alcuni utenti stiano temporeggiando potendo ancora contare su un sistema operativo – iOS 14 – con meno problematiche.

I dati forniti da Mixpanel, per quanto interessanti, non vanno però presi come assoluti. Si basano infatti sul traffico su siti web e applicazioni che utilizzano i suoi SDK, quindi potrebbero essere leggermente diversi rispetto a quelli raccolti da Apple o da altre aziende d’analisi.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button