Come annunciato su Twitter dal giornalista Ed Bott, esperto di Windows e di Microsoft in generale, “Zune’s dead” ovvero Zune è morto. Il diretto rivale del più fortunato iPod, non verrà più prodotto e resterà solo l’omonimo software di riproduzione multimediale.

Microsoft ha rimosso tutti i riferimenti al dispositivo multimediale Zune sul proprio sito ufficiale. Il software Zune rimarrà però ancora attivo e continuerà a girare oltre che su computer, anche su smartphone Windows e Xbox.

Il sito ufficiale quindi espone solo le caratteristiche del software di riproduzione musicale, mostra le ultime uscite musicali e cinematografiche, permette di scaricare il software sulle varie piattaforme e reindirizza al Marketplace. Anche il servizio di musica in streaming Zune pass, con i relativi abbonamenti mensile ed annuale, rimarrà attivo ed accessibile per Pc, Windows Phone e Xbox 360.

Il device multimediale di Microsoft, nonostante fosse un prodotto estremamente valido, non è mai decollato perché i giovani hanno sempre preferito gli iPod. Con la nascita dei nuovi smartphone Windows Mobile, che con un prezzo simile ad i player Zune, ne integrano le stesse funzioni ed hanno il vantaggio di essere anche smartphone, la scelta di Microsoft non sembra così discutibile.

Via | 9to5mac