Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

iPhone

Per PcMag il Jailbreak è sinonimo di Malware 

PcMag ha ri-aperto un argomento decisamente vecchio e già ampiamente discusso anche su iSpazio che riguarda la sicurezza dell’iPhone Jailbroken. Secondo il Blogger infatti, dopo aver eseguito il Jailbrek, si espone l’iPhone ad un altissimo rischio Malware, che può danneggiare il sistema oltre che noi stessi.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Più precisamente, Larry Seltzer afferma che le applicazioni di Cydia ed Installer non sono controllate, ed è quindi semplicissimo introdurre Malware, ovvero del codice nascosto (e maligno) che girando in background potrebbe far partire telefonate o installare virus dalla rete.

Da queste parole si evince fortemente l’incompetenza del blogger relativamente al mondo iPhone, in quanto le applicazioni presenti nelle Community Sources, vengono sempre controllate. iSpazio in primis, facendone parte, ha il dovere di assicurare una certa tranquillità a tutta la “Jailbreak Community” per quanto riguarda i propri packages, che vengono sempre testati su un iPhone EDGE. Inoltre, per quanto riguarda le repository aggiuntive, ogni utente deve aggiungerle manualmente digitando l’indirizzo, che sicuramente leggono nei blog come il nostro che sono sempre pronti ad informare circa le nuove disponibilità e gli eventuali bug, malfunzionamenti, o problemi di sicurezza di ciascun’applicazione.

Tutte le applicazioni di cui parliamo su iSpazio vengono testate. Potete averne la certezza guardando gli screenshot di ogni articolo, che contengono il nostro logo in sostituzione del Carrier. Lavoriamo in questo modo sin da quando siamo nati, e continueremo sempre a farlo.

Per cui il rischio di prendere malware, pur non essendo inesistente è davvero limitatissimo, non dimenticando che l’iPhone si basa sull’OSX, fortemente incompatibile con i virus, sopratutto quelli che attaccano direttamente dal Web, essendo impossibile installare applicazioni da Safari.

Io spero che Larry sia stato costretto da “qualcuno” a fare quell’articolo e che non siano i suoi veri pensieri.. voi che ne pensate?

[Via]

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.