È da poco stata rilasciata una circolare dal Ministero dell’Istruzione dove si evince che a partire dall’anno prossimo, tutti i testi scolastici dovranno essere in forma mista o interamente scaricabili da Internet.

La parte più importante (e interessante) è che tutti i testi distribuiti soltanto in forma cartacea dovranno essere sostituiti da testi più tecnologici: ciò vuol dire che tutti i libri di testo dovranno  essere o redatti in forma mista (parte cartacea e parte in formato digitale), oppure interamente scaricabili da Internet.

Tutto questo a vantaggio degli smartphone e dei tablet che permettono la lettura degli eBook e dopo la rivoluzione di Apple dei testi scolastici con iBooks 2, pian piano sta prendendo piede l’idea di usare un tablet con all’interno tutti i libri necessari agli studenti, così da alleggerire lo zaino e rendere più piacevole e interattivo lo studio.

In America, sono parecchi gli istituti che forniscono in comodato d’uso diversi dispositivi per questo genere di cose: ad esempio la Abilene Christian University, un’università del Texas, regala ad ogni nuovo studente un iPhone o un iPod Touch.

Pensate possa essere utile fornire ad ogni studente un dispositivo elettronico in sostituzione ai cari, vecchi e pesanti libri scolastici?

Via | Repubblica